Maxi operazione antidroga, un fermo anche all’isola d’Elba

L' uomo, residente a Portoferraio, prelevato dai Carabinieri all'alba in abitazione isolata

C’è anche una persona residente all’Isola d’Elba – e precisamente a Portoferraio –  nella imponente operazione antidroga dei carabinieri  scattata all’alba di lunedì 5 febbraio in Toscana.

SI tratta di una maxi-operazione guidata dai militari di Borgo San Lorenzo con il coordinamento della Procura di Firenze, condotta in tutta Italia e, con il supporto delle forze di polizia albanese, spagnola, olandese e tedesca, in altri Paesi dell’Unione Europea, oltre che con gli organismi di cooperazione Eurojust, Europol, Interpol e l’ausilio dello Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia. Ben 83 gli indagati, colpiti a vario titolo da ordinanze cautelari firmate dal gip di Firenze su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia fiorentina.

L’operazione ha sgominato una organizzazione criminale transnazionale coinvolta, a diversi livelli, in attività di traffico di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina, Mdma, hashish e marijuana), in Italia e altri stati dell’Unione Europea, oltre che in Albania. L’indagine ha riguardato anche la filiera di spaccio al dettaglio delle medesime sostanze nel distretto di Firenze e, appunto, all’Isola d’Elba.

Sembra che alle prime luci dell’alba due auto dei Carabinieri si siano recate in un’abitazione di campagna ai confini fra Portoferraio e Porto Azzurro, dove hanno eseguito perquisizioni e operato il fermo della persona indagata, un uomo residente a Portoferraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il comune annuncia: pulizie all’interno di palazzo Coppedè

Lo stabile sarà venduto e i tecnici degli acquirenti devono effettuare un sopralluogo

Carro attrezzi senza assicurazione, scatta il sequestro

L'operazione dei Carabinieri: il carro attrezzi portato via da un altro carro attrezzi

Incendio nella notte, tre persone al pronto soccorso

Nella palazzina che è stata evacuata ci abitavano 15 persone. Si indaga sulla cause