Guarda le foto

“Isole minori”, iniziati i lavori sulla spiaggia delle Ghiaie

Critica di Meloni: "Altro che zona tutelata. Il Comune ci faccia sapere cosa succede"

Foto di Simone Meloni via Facebook

Dal 18 dicembre fino al 20 febbraio 2024, la spiaggia delle Ghiaie sarà oggetto di alcuni pesanti lavori di posizionamento di un cavo di trasmissione dati in fibra ottica che collegherà l’isola d’Elba all’isola di Capraia, nell’ambito del progetto “Isole Minori”.

Per queste operazioni, sarà impiegata anche una nave, la M7n “Teliri”, che fungerà da ausilio ad altre unità e ad operatori tecnici subacquei che lavoreranno sotto costa. Durante lo svolgimento dei lavori sarà vietato navigare, pescare e fare attività d’immersione entro 500 metri dai lavori in corso.

Lavori, questi, certamente invasivi da svolgere su quella che è ritenuta generalmente “la spiaggia dei Portoferraiesi”, che, coi suoi sassi macchiati e il suo mare cristallino, è una delle mete più belle e rinomate del versante ferajese dell’Elba.

La prima critica è arrivata via social dal consigliere comunale Simone Meloni: “Non c’erano altri posti dove far arrivare questo cavo?” – scrive sul suo profilo Facebook – “Parlavano di aree marine protette, parchi… a me pare un bello schifo. Altro che santuario dei cetacei e zona di tutela biologica”.

Meloni attacca direttamente il Comune di Portoferraio per non aver dato preventivamente notizia dei lavori che sarebbero stati svolti sulla spiaggia: “Potete far sapere ai cittadini che sta succedendo? La tanto sbandierata partecipazione che fine ha fatto?”

 

 

7 risposte a ““Isole minori”, iniziati i lavori sulla spiaggia delle Ghiaie

  1. Dona Rispondi

    Mi dispiace molto. Sono una toscana di collina ma affezionata all’Elba. Speriamo che l’impatto di questi lavori non rovini un angolo di mare cristallino e non per me o altri turisti, ma per l’ambiente, sempre bistrattato

    20 Dicembre 2023 alle 16:25

  2. Maristella Giulianetti Rispondi

    Quindi una volta posizionato il cavo, con le mareggiate verrà scoperto, oppure gettano cemento a proteggerlo?
    Bruttissima cosa, danni per i lavori e danni in seguito.

    20 Dicembre 2023 alle 15:35

  3. Sabina Parrini Rispondi

    Quando non c’è amore per il proprio territorio succede questo purtroppo, stiamo in un posto meraviglioso che andrebbe valorizzato e soprattutto salvaguardato in tutti i modi possibili. Che altro aggiungere……

    20 Dicembre 2023 alle 13:18

  4. Massimo Gardelli Rispondi

    Buongiorno. Sono laureato in geologia con specializzazione in geologia marina e sto facendo il corso per guida ambientale. Detto questo, credo che ci sia una violazione da parte delle Istituzioni che sono obbligate a comunicare pubblicamente opere che agiscono sul territorio e DEMANIO. Il presidente del Parco è un rappresentante delle esigenze dei cittadini che vivono nell’ area interessata. Fermo restando che PROBABILMENTE questi lavori, se eseguiti con criterio, non hanno un importante impatto ambientale, è DOVEROSO da parte di tutte le istituzioni coinvolte rendere partecipi IN ANTICIPO tutte le parti coinvolte.

    20 Dicembre 2023 alle 10:02

  5. Roberta Limonta Rispondi

    Mi dispiace molto, notizie come questa mi rattristano e sempre più delude l’amministrazione, anzi le amministrazioni

    20 Dicembre 2023 alle 6:20

  6. AGM Rispondi

    Area protetta marina? Dove sono gli ambientalisti?Perché i cittadini non sono stati informati dello scempio che si sarebbe fatto?Alla grazia della “partecipazione del territorio”!

    19 Dicembre 2023 alle 17:04

  7. Gianfranco Rispondi

    Avete detto bene isole minori difatti non contiamo, tutto sto scempio per un cavo del per collegarsi con capraia capito capraia non il continente,il signore del parco non dice nulla,il sindaco lo stesso,fra dissalatore e cavi state distruggendo il territorio

    19 Dicembre 2023 alle 16:56

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Attivi alcuni servizi della biblioteca foresiana

La struttura è da tempo chiusa al pubblico per problemi alla struttura del tetto

Una Interrogazione sulla situazione della scuola Pascoli

di Adalberto Bertucci, consigliere comunale Gruppo Misto