All’Elba stop ai fuochi d’artificio per Capodanno

di Enzo Sossi

fuochi a Rio Marina foto di Gaetano Triscari

Una proposta forse politicamente poco corretta, ma forse se diamo uno sguardo fuori dalla nostra meravigliosa isola, sempre più spesso nel mondo viene salutato il Nuovo Anno senza i tradizionali fuochi d’artificio. Solo come esempio, almeno una cinquantina delle città e dei comuni della vicina Croazia hanno deciso di entrare nel 2024 senza questo tipo di festeggiamenti.

Ritengo opportuno ricordare che i fuochi d’artificio possono essere pericolosi sia per i bambini che gli anziani. Sarebbe opportuno avere compassione per i nostri amici animali, dove sono a volte letali.

Nonostante che siano autorizzati, forse sarebbe opportuno che il governo intervenga con ogni urgenza sulla materia. Si ricorda che vi sono dei fuochi d’artificio vietati e sarebbe il caso di un potenziamento dei controlli da parte della polizia e carabinieri e sollecitare il Ministero degli Interni ad intervenire con proprie disposizioni per la tutela dei minori, degli anziani e degli animali, anche attraverso la formazione di pattuglie aggiuntive per verifica controllo e dell’osservanza delle disposizioni durante tutto dicembre e gennaio.

Probabilmente, i fuochi di Capodanno forse sono inutili se non necessari né insostituibili per festeggiare, come dimostra il sempre crescente numero di città e comuni nel mondo che negli ultimi anni hanno rinunciato alla loro organizzazione, preferendo forme di celebrazione che non causano rumore, esplosioni e anche inquinamento ambientale.

Tuttavia, mi auguro che i borghi elbani e i nostri amici sindaci siano parte di cambiamenti positivi e a fare in modo di celebrare il Capodanno in maniera ecologicamente consapevole e moderno. Vi sono altri modi di salutare l’Anno Nuovo forse con droni o luci laser e lasciare i fuochi artificiali al passato.

 

 

13 risposte a “All’Elba stop ai fuochi d’artificio per Capodanno

  1. Daniela Guiggi Rispondi

    Obsoleti, dannosi per ambiente, animali, anziani e bambini.
    Soldi che potrebbero essere impiegati in progetti necessari per il bene comune.
    Se fossero aboliti ne sarei felice e grata.

    18 Dicembre 2023 alle 17:52

  2. Stefano Rispondi

    I grandi problemi della nostra nazione…i fuochi d’artificio….e tutto il resto non esiste…a mezzanotte e un minuto tutti a nanna…..ma per piacere….colorate di fuochi le nostre città….oltre che non c’è rispetto per chi fa un determinato tipo di lavoro…buon anno a tutti…e visto che parlate tanto di leggi almeno sappiatele e leggete…

    Categoria 1 – fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale estremamente basso e un livello di rumorosità trascurabile e che sono destinati ad essere utilizzati in spazi confinati, compresi i fuochi d’artificio destinati ad essere usati all’interno di edifici d’abitazione. F1

    Categoria 2 – fuochi d’artificio che presentano un basso rischio potenziale, un basso livello di rumorosità e che sono destinati a essere usati al di fuori di edifici in spazi confinati. F2

    16 Dicembre 2023 alle 16:20

  3. Daniela Rispondi

    Purtroppo i giochi di luce con laser o droni sono ben poca cosa rispetto ai colori e alle sorprese dei fuochi d artificio. Provati a Torino per la festa di San Giovanni e non piu’ ripetuti l anno successivo. Che poi le ‘scorie’ restino ad insudiciare il terreno e non vengano tolte, questa e’ un segno di incivilta’ e incuria.

    16 Dicembre 2023 alle 14:29

  4. Nadia Rispondi

    Perfettamente d’accordo. Fastidiosi, dannosi e che spettacolo triste il giorno dopo i residui a terra

    16 Dicembre 2023 alle 11:31

  5. Enrico Gambelunghe Rispondi

    Sarebbe una scelta saggia. I fuochi sono anacronistici, in un mondo dove si possono investire le risorse in cose molto più sane e costruttive. Spettacoli musicali, giochi di luci ecc. Ecc. In pochi minuti vengono spesi parecchi soldi per una cosa vecchia, superata e dannosa per gli animali …

    16 Dicembre 2023 alle 8:33

  6. Alessandro Rispondi

    A me le esplosioni sanno di guerra, non di festa. Niente può essere migliore di uno scambio di auguri, un’abbraccio o un bacio. 😭

    15 Dicembre 2023 alle 20:58

  7. Alessandro Rispondi

    A me le esplosioni sanno di guerra, non di festa. Niente può essere migliore di uno scambio di suguri, un’abbraccio o un bacio. 😭

    15 Dicembre 2023 alle 20:56

  8. Laura Rispondi

    D’accordissimo e lieta che finalmente si mettano in discussione. Tralaltro effetti con luci laser e musica sono anche meglio in quanto a spettacolo ed atmosfera.

    15 Dicembre 2023 alle 19:10

  9. Maria Elisa Mattalia Rispondi

    Finalmente una scelta di comportamento molto più civile e soorattutto rispettosa dell’ambiente, di persone e animali.

    15 Dicembre 2023 alle 17:01

  10. Lucina Meschini Rispondi

    Sono assolutamente d’accordo dell’abolizione dei fuochi per capodanno, assolutamente non necessari per salutare il nuovo anno, costosi, dannosi per bambini,anziani e animali!!!

    15 Dicembre 2023 alle 12:44

  11. Gaia Memmo Rispondi

    Un articolo davvero ben scritto e appropriato. Concordo pienamente e sono felice.che l Elba faccia da ottimo esempio a una nuova sensibilitá.

    15 Dicembre 2023 alle 11:08

  12. Lilia guizzardi Rispondi

    Perfettamente d’accordo, meglio una cioccolata. 🤗👏👏👏

    15 Dicembre 2023 alle 8:24

  13. Loretta Marinelli Rispondi

    Sono perfettamente d’accordo.

    15 Dicembre 2023 alle 0:31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Un’ “Accademia del mare” per valorizzare le isole minori

Un'idea di Federico Samaden e Giovanni Moschini. L'appello al ministro Musumeci