L'anniversario

“Buon compleanno DUDU”, la mostra di Amnesty Elba

15 e 16 dicembre un evento per celebrare il 75esimo della Dichiarazione dei Diritti Umani

Amnesty International Isola d’Elba ha organizzato una mostra evento per il 15 e il 16 dicembre, presso la Sala espositiva Telemaco Signorini di Portoferraio, in occasione dei 75 anni dalla promulgazione della “Dichiarazione universale dei diritti umani” (DUDU, 10 dicembre 1948 – 10 dicembre 2023), il documento che per molti segnò simbolicamente la rinascita dell’umanità dopo le atrocità della seconda guerra mondiale e che affermava per la prima volta, con estrema forza, che esistevano diritti per ogni essere umano, senza alcuna distinzione.

“Grazie alla collaborazione con il Comune di Portoferraio e dei Dirigenti scolastici e insegnanti delle scuole primarie degli Istituti Comprensivi di Portoferraio, Campo nell’Elba e Porto Azzurro, che hanno coinvolto i loro alunn*, è stato possibile raccogliere molti materiali prodotti sul tema dei Diritti Umani che saranno esposti in questi due giorni” – si legge nella nota di Amnesty.

L’evento sarà occasione anche di animazioni e laboratori per i ragazz*. “Con l’adattamento degli articoli e le colorate illustrazioni, i piccoli lettori potranno scoprire i diritti umani concretamente e riconoscerli nella propria quotidianità grazie ad una versione divertente del documento che, da 75 anni, guida il lavoro di Amnesty International e di tutte le persone che credono nel rispetto e nella difesa dei diritti umani”.

“Ma l’evento non è solo per i bambin*” – continua la nota di Amnesty – “In questo momento difficile riteniamo che sia fondamentale diffondere il più possibile i principi e i valori di questo importante testo che costituì un impegno internazionale di rottura con il passato, e che ancora oggi rappresenta una luce di speranza per l’affermazione di diritti universali come la libertà, il valore della persona e il rispetto di ogni differenza”.

“In questi 75 anni l’umanità è sicuramente progredita nel riconoscimento e nel rispetto di alcuni diritti specifici che hanno migliorato la vita di milioni di individui, così come in termini di sviluppo tecnologico e scientifico. Purtroppo nuove e diverse sfide mettono oggi ancora a rischio quei diritti in parte realizzati: conflitti che insanguinano molte aree del mondo, migrazioni di massa, cambiamenti climatici mai sperimentati nella storia. Seppur consapevoli dell’impatto, anche devastante, che queste nuove minacce possono avere, vogliamo celebrare questo anniversario coscienti che i traguardi raggiunti sono stati importanti e impensabili fino a pochi anni fa” – concludono da Amnesty, “e molto lo dobbiamo alla DUDU e a tutte le donne e gli uomini che ad essa si sono ispirati per attivarsi, con coraggio e determinazione, in nome dei valori universali contenuti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Fotonotizia: “Tanto a chi servirà mai questo parcheggio…”

La foto di un nostro lettore, con l'amarezza dell'ennesimo inno al menefreghismo

Nocentini, commissioni al lavoro per programma elettorale

Quindici gruppi tematici e un numero whatsapp per le segnalazioni e i suggerimenti

De Laugier, Di Tursi: “Perché la mancata manutenzione?”

“Forza del Fare” presenta un’interrogazione da discutere in consiglio comunale