In arrivo nuovi Carabinieri nelle stazioni dell’Elba

Quindici nuovi militari assegnati a Livorno, tre di loro alla Compagnia elbana

15 Carabinieri, al termine del 142° corso formativo svoltosi presso le Scuole Allievi Carabinieri dell’Arma dislocate sul territorio nazionale, sono stati destinati al Comando Provinciale di Livorno, guidato dal Colonnello Piercarmine SICA.

Tutti i militari neo giunti sono stati assegnati alle Stazioni dell’Arma distribuite su tutto il territorio labronico, presidi di prossimità al cittadino e di legalità. Affiancati dai colleghi con maggiore esperienza, inizieranno da subito a svolgere quei servizi che caratterizzano una Stazione Carabinieri ovvero l’ascolto dei cittadini, la ricezione delle denunce e le pattuglie esterne, con un ulteriore incremento del controllo del territorio.

Con l’arrivo dei nuovi carabinieri sarà l’intera provincia a beneficiare di una maggiore presenza operativa sul territorio, in quanto è stato disposto il rafforzamento di tutte le quattro Compagnie del Comando Provinciale; in particolare, sei militari sono stati destinati alla Compagnia di Livorno, tre alla Compagnia di Cecina, tre alla Compagnia di Piombino e tre alla Compagnia di Portoferraio.

Il Prefetto della provincia di Livorno, dott. Paolo D’Attilio, riguardo all’assegnazione: “Esprimo la mia soddisfazione per l’assegnazione di 15 nuovi carabinieri alle Stazioni dell’Arma della provincia di Livorno. Con il loro servizio alle comunità, questi giovani militari andranno ad incrementare ulteriormente la già apprezzata azione di vicinanza ai cittadini e di controllo del territorio svolta dell’Arma nei quartieri del capoluogo come nelle contrade dei centri più piccoli”.

Queste nuove assegnazioni consentono di rinforzare le articolazioni dell’Arma più vicine al cittadino con giovani formati per assolvere quei compiti di prossimità alle popolazioni e di presidio del territorio che da sempre contraddistinguono la Stazione Carabinieri” le parole del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Livorno, Col. Sica che rivolgendosi ai militari li ha richiamati “ai valori etici dell’essere Carabiniere”.

Le assegnazioni sono il segnale tangibile dell’attenzione del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e del Comando Legione “Toscana” verso le Stazioni della provincia di Livorno, spesso unico presidio di polizia del territorio e punto di riferimento per la collettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Bagnaia, sequestrata piscina e altre strutture in muratura

Accertamento congiunto di Polizia Municipale e Carabinieri Forestali. I provvedimenti

Filiera ittica, intesa fra Regione e Direzione Marittima

Un bilancio dei controlli svolti lo scorso anno dalle Asl e dalla Guardia Costiera