,

La domanda delle cento pistole al Sindaco ed al PD

di Paolo Di Tursi, Luigi Lanera e Simone Meloni

Il Sindaco di Portoferraio ed il PD sostengono che, dopo che questa Giunta abbia amministrato per quasi 5 anni,  tutta la responsabilità del predissesto del Comune sia della precedente Amministrazione (e forse anche di Cosimo de’ Medici, e Napoleone, con tutto quello che devono aver speso per le Fortezze, la villa dei Mulini e di San Martino).

Se così fosse, per quale ragione  il Dott. Battaglini, membro di maggioranza della Commissione Bilancio,  ha votato con la minoranza, contro la approvazione del bilancio 2022 ( rendiconto) che riporta il deficit complessivo di  ( – ) 7.135.449,70 ?

E’ un complotto delle minoranze  o il Dott. Battaglini, stimato ex Dirigente del Comune e membro della stessa Commissione Bilancio, ha letto bene i conti e non li condivide?

I Capigruppo di minoranza

Paolo Di Tursi

   Luigi Lanera

   Simone Meloni

 

 

 

 

 

 

Una risposta a “La domanda delle cento pistole al Sindaco ed al PD

  1. Paolo Rispondi

    Perché invece di fare articoli mettendo sullo scherzo non lo chiedete direttamente al dottor Battaglini? Del resto non mi risulta iscritto al PD…. Anzi se non lo fate voi provo a farlo io. Spieghi ai cittadini di Portoferraio la motivazione del suo no. Sarebbe interessante per tutti.

    2 Dicembre 2023 alle 15:11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

De Laugier, Di Tursi: “Perché la mancata manutenzione?”

“Forza del Fare” presenta un’interrogazione da discutere in consiglio comunale

Coldiretti: un incontro su PAC, pratiche sleali e direttive UE

Martedì 20 all'ex Gattaia, i temi da affrontare con le aziende e il direttivo provinciale

Fotonotizia: storie di ordinario degrado urbano quotidiano

Fermata dell'autobus urbano trasformata in discarica, c'è anche una bombola di gas