Cos’è e come funziona il nuovo Piano del Parco Nazionale

Il 5 dicembre a Mola il presidente Sammuri illustra la variante e risponde ai cittadini

Il secondo appuntamento con la seconda stagione dell’iniziativa “Cos’è, come funziona” affronterà un tema di scottante attualità: la variante del Piano del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano appena approvata dal Direttivo del Parco e sulla quale potranno essere presentate osservazioni fino all’8 gennaio.

Martedì 5 dicembre, dalle ore 17,00 alle 19,00, all’Aula VerdeBlu “Giovanna Neri” di Mola (lato Capoliveri), a illustrare le modifiche e le novità contenute nella Variante sarà il presidente del Parco Nazionale Giampiero Sammuri che ha risposto all’invito venutogli da Legambiente Arcipelago Toscano e dall’Associazione Terre di Rio, cultura e ambiente.

Si parlerà delle nuove zonazioni che riguardano anche le aree a mare del Parco e delle norme che la variante rivede o inserisce.

Un appuntamento da non perdere per chi vuole capire come verrà gestito in futuro il territorio protetto dell’Arcipelago Toscano e magari presentare osservazioni informate e puntuali.

Tutti i cittadini sono invitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

23 Febbraio, la Grande Traversata Elbana e altri cammini

A Marciana Work Shop su futuro e organizzazione del turismo lento all’Isola d’Elba

Abusivismo edilizio all’Elba, anche dentro l’area protetta

Legambiente si complimenta per la scalinata abusiva sugli scogli scoperta all'Enfola

Parco nazionale, nasce il Festival “La Natura al Centro”

Eventi e conferenze nelle isole di Elba, Capraia e Giglio. Il programma degli incontri