,

Mufloni a Sant’Andrea, parla una delle persona colpite

"Abitiamo lì, non abbiamo disturbato animali. Per fortuna non sono stata presa in testa"

Scrive e risponde ad un commento in particolare, la signora che insieme al marito è stata suo malgrado coinvolta “nell’incidente” con tre mufloni la sera del 7 ottobre a S. Andrea. L’articolo e il video pubblicato da ElbaPress, è oggetto di numerosi commenti sia sul giornale che nelle pagine social  di riferimento. Come spesso accade (!) le fazioni si dividono: ecco  la risposta alla signora Cristina, che in sostanza aveva scritto nel commento che non sarebbe successo niente se i due “malcapitati” non fossero andati a “disturbare” i mufloni.

“La signora Cristina prima di scrivere dovrebbe imparare a documentarsi
Sono una dei due ‘malcapitati’ e penso sia bene riportare le cose come stanno.
Ho la casa sopra al bar ‘Le Sirene’ e non sono andata a disturbare nessun animale. Stavamo scendendo dalla scalinata pubblica per uscire a cena (erano le 20 e il ristorante Barsa Time accanto a dove si è svolta la scena era gremito di avventori che , insieme al gestore che è corso a chiederci se avessimo bisogno di aiuto, possono confermare quanto sto riferendo)
Ho notato i mufloni sotto l’abitato e mi sono fermata per filmare, documentare una scena che tutto sommato mi sembrava anche piacevole fino a che non è successo quel che avete visto.
Eravamo. immobili e non abbiamo fatto nulla che potesse farci temere una fuga nella nostra direzione dei tre mufloni.
Senza voler fare inutili polemiche posso dire che solo ‘per fortuna’ è andata bene perché avevamo una giacca pesante (ho solo un gran livido sulla spalla) e non ci hanno colpito in testa perché sarebbe andata peggio…
Segnalo anche che i mufloni hanno proseguito la loro corsa nella via pubblica.
Devo però puntualizzare che non ho fatto nulla che potesse far sentire in pericolo quegli animali quindi non accetto mi si dica che siamo andati a disturbare chicchessia.
Dal commento di Cristina sembra che ci siamo addentrati nel bosco a stuzzicare gli animali!
Peraltro ritengo sia assolutamente necessario che si prenda atto che non è accettabile che questi animali razzolino nei giardini e nelle vie pubbliche e, in particolare, a quell’ora e che sia urgente che vengano prese delle misure di sicurezza.
Pensi Cristina se non posso più scendere da casa senza guardarmi alle spalle.
Voglio pensare si sia trattato di un evento occasionale , ma a sentire la signora Cristina siamo tutti ospiti in una terra di mufloni?!
Invito la signora Cristina ad essere un po’ più moderata nei toni e oggettiva nei giudizi …
Ognuno dovrebbe avere i propri spazi
E qui mi fermo perché voglio sia chiaro che amo gli animali e non sono promotrice di guerre contro i mufloni, ma penso sia necessario riportare degli equilibri che evidentemente stanno vacillando.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Concessioni demaniali marittime, aggiornamenti e prospettive

All’Hotel Airone mercoledì 29 maggio alle ore 15.30. Relaziona Alessandro Del Dotto

Incontro fra marittimi e presidente del Consiglio Regionale

Si è tenuto sulla Stelio Montomoli, preoccupazione per tagli a personale e servizi

La mappa dei redditi: Isola d’Elba sotto la media nazionale

I dati del MEF. La più ricca (si fa per dire) è Portoferraio, in Italia comanda Portofino