Accadde il 16 luglio, l’annuario della memoria elbana

di Giovanni Frangioni

Il 16 luglio 1849, imperversa, in tutti i paesi dell’Elba, una furiosa tempesta che cagiona dovunque notevoli danni, specialmente a Longone. Per questa ragione, la festa della Madonna del Carmine non viene celebrata in
pompa magna.
(Tratto dal libro “Porto Azzurro nascita, vita e vicende” di Valdo Vadi).

Il 16 luglio 1799, dal Generale Dagober, fu sottoscritta la capitolazione di Livorno. Il Generale Dagober nello stesso giorno mandò a Portoferraio quattro bastimenti destinati a trasportare a Livorno il presidio Francese.
Subito dopo, furono stipulati i capitoli di resa. (Tratto dal libro “Marciana Marina nascita, vita e vicende” di Valdo Vadi).

Nel luglio del 1919, nella zona mineraria si verificò un grave episodio di intolleranza, da parte delle forze dell’ordine, che reagirono col fuoco alla protesta della folla. Nel tragico conflitto rimase uccisa una giovane donna e rimasero gravemente ferite altre due persone. Quei giorni furono definiti della “grande speranza” e furono preceduti da una
serie di scioperi e di proteste contro il carovita che portarono al ribasso dei prezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il presidente della Regione Giani ha presentato il suo libro

Cosimo de’ Medici raccontato da Eugenio Giani al centro culturale De Laugier