“Giocare sano”, per la prevenzione dell’azzardopatia

L'iniziativa AUSL Toscana nord ovest in collaborazione con Lucca Comics & Games

Sviluppare una sana passione per il gioco che fa socializzare e divertire per contrastare il gioco d’azzardo. Arriva a Portoferraioda oggi martedì 4 aprile a giovedì 6 aprile, lo speciale tour di presidi della campagna di prevenzione dell’azzardopatia, che ha già toccato 11 strutture nell’area Toscana nord ovest e tantissime scuole di ogni ordine e grado. L’atrio dell’ospedale Civico Elbano per tre giorni, si trasforma in un luogo, dove si può venire a conoscenza delle problematiche legate al gioco d’azzardo attraverso i suoi stessi mezzi e sperimentare inoltre i più diffusi giochi da tavolo, ricevendone alcuni in omaggio.

L’iniziativa rientra nell’importante progetto “Slow Life – Slow Games: Gioca al ritmo giusto”, che si prefigge di combattere il gioco d’azzardo e di “prevenirlo attraverso una sana educazione al gioco che sia pura passione e divertimento”, come dichiarato dal Dr Maurizio Varese (responsabile del progetto e direttore dell’Area Dipendenze Azienda USL Toscana nord ovest).

Il progetto è stato sviluppato dall’Azienda USL Toscana Nord Ovest, in collaborazione con Lucca Crea (società del Comune di Lucca che organizza anche Lucca Comics & Games) grazie al finanziamento del Ministero della Sanità che la Regione Toscana ha destinato alla realizzazione di un piano di contrasto al gioco d’azzardo.

La campagna “Slow Life – Slow Games: Gioca al ritmo giusto“, partito da Lucca ha già fatto tappa tra gli altri a Pontedera, Cecina, Versilia, Livorno, Piombino, Pisa, Fivizzano etc.. e prosegue adesso con la tappa di Portoferraio (4 al 6 aprile). Con orario 9/19, nell’atrio dell’ospedale è allestito uno stand e uno speciale corner, che per tre giorni consecutivi, fornirà informazioni e consigli sul gioco responsabile, grazie anche alla presenza del personale del SerD.

Oltre all’esperienza prettamente legata all’informazione sulle azzardopatie, insieme a un operatore si potranno provare dei giochi da tavolo e sarà possibile riceverne alcuni in dono. Nello spazio allestito, sarà presente anche il personale dell’Azienda USL Toscana nord ovest che spiegherà l’importanza di incoraggiare il gioco sanoSlow, a discapito dei giochi dannosi per la salute, ovvero quelli d’azzardo, che inducono alla dipendenza. Nell’atrio dell’ospedale si troverà una finta slot- machine che, attraverso messaggi appositamente elaborati, svela i meccanismi del’azzardo e della sua dipendenza.

A contrasto un vero corner con specialisti del gioco da tavolo che vi presenteranno alcuni titoli e vi faranno provare l’esperienza del gioco che porta alla socializzazione e al divertimento. L’invito è a partecipare liberamente a momenti dedicati al divertimento, al prendersi cura di sé e degli altri, alla socializzazione ma soprattutto alla consapevolezza di poter migliorare il proprio stile di vita, per approdare al sano intrattenimento (si ricorda che per accedere negli spazi dell’ospedale è necessario esibire il Green Pass).

Parallelamente, le attività di prevenzione entrano anche in tantissime scuole, per parlare ai giovani, con un percorso ludo-educativo, che mira a prevenire il diffondersi della dipendenza dal gioco d’azzardo, anche nei più giovani, coinvolgendo tutti i gradi dell’istruzione, dalle scuole primarie fino alle scuole secondarie di secondo grado, con attività specifiche e mirate alle diverse fasce di età.

 

Info slowlifeslowgames.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Collegamenti Firenze Pisa Elba con noleggi auto e bus

Albergatori: "Accordi per sopperire ai voli in continuità territoriale". Il dettaglio

Accordo fra Castagneto Banca e Assocom Elba-Confindustria

La convenzione presentata Mercoledì 29 alle ore 15.30 presso il Residence San Giovanni

Comitato Giovanile Rio, riunione per redigere lo statuto

Si è tenuta mercoledì 22 maggio alle ore 21:00 presso la sede della CGIL di Rio Marina