/ GUARDA LE FOTO

Foca monaca a Capraia, potenziato il servizio telecamere

Il Parco finanzia impianto di video sorveglianza più potente e con sensori notturni

Nell’ambito dei lavori di manutenzione straordinaria del sistema videosorveglianza sulle isole di competenza del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, il Parco ha finanziato l’installazione di nuove e più potenti telecamere ad integrazione o sostituzione delle precedenti, grazie alle quali sarà possibile ottenere immagini di alta qualità con visione anche notturna, a supporto della tutela delle aree di mare più sensibili e interdette alla navigazione.

 “Devo dire che la nitidezza di queste immagini è straordinaria – ha detto il Presidente Sammuri – e renderà più facile individuare eventuali responsabili di accessi illeciti. I lavori sono previsti su tutte le isole, ma la prima è stata l’isola di Capraia a cui è stata data priorità per la frequentazione accertata della Foca monaca che richiede un’attenzione particolare e una tutela assoluta. Tra l’altro, grazie al miglioramento, con una più potente definizione delle immagini, della telecamera a infrarossi all’interno nella grotta della Foca Monaca, gli studiosi di ISPRA potranno individuare con più precisione le caratteristiche degli esemplari che si avvicinano riconoscendone anche il sesso e l’età, cosa che in precedenza risultava molto difficoltosa.”

Allo stesso tempo sono stati realizzati anche i lavori di installazione tecnica nella sede dell’Ufficio Locale Marittimo di Capraia Isola che consentiranno alla Guardia Costiera di accedere in via diretta alle immagini registrate dalle telecamere a supporto delle attività di sorveglianza di competenza.

2 risposte a “Foca monaca a Capraia, potenziato il servizio telecamere

  1. MASSIMO Rispondi

    Complimenti al Parco. Speriamo di poter vedere nuovi filmati della foca. Grazie!

    4 Aprile 2023 alle 16:35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La GTE diventa un “cammino”, il comune di Rio capofila

La proposta riguarda la richiesta alla Regione Toscana per il riconoscimento ufficiale

Partiti i lavori di manutenzione dal centro alla periferia

Verde pubblico, cartellonistica ma anche nuovo sistema di pulizie delle vie

Per la Grande Traversata Elbana un cammino condiviso

Dai workshop organizzati da Legambiente e Parco Nazionale un percorso unitario