Panchine rosse, un fiore per le donne vittime di violenza

L'invito dell'Amministrazione Comunale di Marciana il prossimo 25 novembre

Venerdì 25 novembre in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne l’Amministrazione comunale di Marciana invita la cittadinanza a portare un fiore sulle panchine rosse presenti sul territorio comunale. Un gesto semplice ma importante a sostegno della cultura della non violenza.

Alimentare lo sviluppo di una nuova mentalità basata su rispetto, accoglienza e comprensione per sostituire prevaricazione, violenza, emarginazione.

Ricordiamo che la violenza non è solo fisica ma anche e soprattutto psicologica e finalizzata a tenere la donna in una condizione di dipendenza e subordinazione. Per usare le parole della campagna di comunicazione della Regione Toscana: “La violenza anche se non si vede si sente”.

I dati statistici.

Nel mondo la violenza contro le donne interessa 1 donna su 3.

In Italia i dati Istat mostrano che il 31,5% delle donne ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici.

Secondo i dati Istat relativi al primo trimestre 2022, nonostante una lieve flessione rispetto all’anno precedente (-2%), le richieste di soccorso rappresentano sempre un numero elevato e preoccupante (7.814): oltre il 61,4% delle vittime afferma di subire violenze da anni, segnalando come principale quella fisica, ma anche la violenza psicologica è sempre più frequente.

Gli strumenti a disposizione.

Strumento di contatto fondamentale per le vittime di violenza fisica e psicologica è il numero 1522, un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito, è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Il numero è collegato alla rete dei Centri Antiviolenza e alle altre strutture per il contrasto alla violenza di genere presenti sul territorio. Il servizio mediante l’approccio telefonico sostiene l’emersione della domanda di aiuto, consentendo un avvicinamento graduale ai servizi da parte delle vittime con l’assoluta garanzia dell’anonimato.

Il Comune di Marciana con gli altri comuni elbani, in collaborazione con la USL Toscana Nord Ovest, l’associazione di volontariato Insieme per l’Elba e il Rotary Club elbano, sostiene l’iniziativa della Casa Rifugio Samira, a disposizione delle donne vittime di violenza domestica e dei loro figli minori, un luogo sicuro dove stare in attesa del trasferimento in strutture di accoglienza.

Segnaliamo, inoltre, la rete clinica Codice Rosa dedicata alle donne vittime di violenza per dare risposte immediate di cura secondo i principi della continuità assistenziale e della totale presa in carico della persona.

Il percorso può essere attivato, rivolgendosi agli operatori dei servizi, in qualsiasi modalità di accesso al Sistema Sanitario Nazionale, in area di emergenza-urgenza (118 e Pronto Soccorso), durante un ricovero ospedaliero, negli ambulatori, nei Consultori o negli altri servizi territoriali.

https://www.regione.toscana.it/-/numero-antiviolenza-e-stalking-1522

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Festa della Repubblica, le celebrazioni di Portoferraio

Le celebrazioni proseguiranno lunedì 6 giugno con un'iniziativa riservata agli studenti