Capoliveri riparte con i lavori pubblici, al via i cantieri

Montagna e Carmani: "Un lungo elenco di opere senza gravare sulle tasche dei cittadini"

Entro la metà del mese di novembre prenderanno il via importanti opere di riqualificazione di alcune vie del paese: Via Cavour, e a seguire Via Cardenti e Via Palestro verranno cantierate.
“In questo periodo storico, la pandemia e la guerra hanno rallentato il lavoro della macchina amministrativa –  dice il Sindaco di Capoliveri  Walter Montagna –  l’adeguamento dei prezzi, trovare nuove risorse per farvi fronte, l’evoluzione delle normative ad hoc per contrastare gli effetti negativi del conflitto in Ucraina, il “caro prezzi”, aziende esecutrici intimorite dal costante aumento dei prezzi di materiali, dei consumi, del gasolio, dell’energia, il nuovo tariffario per imprese ed enti pubblici per adeguare i computi delle opere ai prezzi del momento emanato solo nel luglio 2022, e altro ancora, non hanno certamente aiutato il difficile lavoro dell’amministrazione e dei suoi uffici per portare in porto tutte quelle progettazioni e opere oggetto delle linee politiche e amministrative dell’attuale formazione in carica”.
È così che dopo tanto impegno e sacrifici, vedranno lo start i lavori di riqualificazione di Via Cavour, Via Cardenti e Palestro, che dopo il rifacimento di Via Da Brescia, saranno al centro di un generale progetto di riqualificazione e abbellimento del centro storico di Capoliveri.
Dopo aver eseguito durante l’estate l’asfaltatura in Loc. Capitorsola e Pinocchiello, seguiranno i lavori di asfaltatura di alcune strade che portano alle località balneari, la prima a partire sarà quella Capoliveri-incrocio Naregno, bisognosa di un intervento manutentivo importante.
Sono in procinto di conclusione anche gli iter progettuali di riqualificazione di Via Silvio Pellico e Via Appiani, mentre entro fine anno verranno affidate ulteriori progettazioni di altre strade e vie, Via Galilei, Pascoli, Speri e Menotti, per terminare il “restyling” degli accessi al paese, oltre ad altri importanti interventi alla viabilità di Lacona e al porto di Margidore.
Il prossimo anno, sicuramente i bambini frequenteranno una nuova scuola, l’Istituto dell’Infanzia in località San Rocco.
A fine iter anche il percorso autorizzativo del parcheggio multi piano alla boa, in revisione, invece, il parcheggio di Arigalardo, sta per terminare la fase istruttoria il parco giochi per i ragazzi. Interventi di ristrutturazione e rinnovamento alla scuola elementare sono negli obbiettivi dell’amministrazione comunale, come anche la messa in sicurezza della strada delle Ripe Alte, le sostituzioni di opere di urbanizzazione ove necessario. Illuminazione e risparmio energetico faranno sempre da cornice agli interventi, così come gli interventi mirati alla sicurezza del territorio e della sua gente.
Il Comune, con risorse proprie, ha dovuto e dovrà far fronte agli aumenti dei costi di costruzione delle opere, ai nuovi prezzi, delle volte quasi raddoppiati, senza mutui e finanziamenti, senza alcun aumento delle aliquote dei principali tributi.
“Anzi, nel 2022 si è vista la riduzione dell’IMU –  ricorda Gianluca Carmani, assessore al bilancio capoliverese –  e monitorando in misura costante il bilancio con una ricerca assidua e frequente di nuove risorse e contributi statali. Ciò permetterà all’amministrazione di portare a termine i propri progetti senza gravare sulle tasche della popolazione. Ringraziando anche tutta la cittadinanza, che con tutte le difficoltà del momento, ha onorato i propri impegni tributari: proprio la gente, le famiglie, gli anziani, i giovani hanno ben risposto alle esigenze amministrative del Comune. Continuando così, verranno certamente raggiunti gli obiettivi proposti, solo facendo squadra –  conclude Gianluca Carmani”.
“Inutile ricordare che sono stati anni duri –  commenta infine Walter Montagna –  anni duri per tutte le amministrazioni, per le istituzioni, per le genti comuni, difficile anche decidere, giudicare, operare in questi momenti, ma finalmente si iniziano a vedere i risultati di tanto impegno messo in atto da tutta la compagine amministrativa in carica, nessuno escluso”.
Dopo questo lieve rallentamento, causato senz’altro da fattori esterni che rilevano sicuramente un incidenza negativa in tutti i settori a livello mondiale, Capoliveri dopo i positivi trend turistici delle scorse estati, influenzati anch’essi dagli eventi, dovrà farsi trovare pronto, puntare sulla qualità delle infrastrutture, dovrà dotarsi di un territorio e di strutture adeguate consone a rendere un “paese” per i residenti e per gli ospiti degno di nota, migliore e competitivo su tutti i fronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Municipium: il tuo Comune a portata di mano. Arriva l’ App

Una nuova piattaforma multicanale per facilitare il rapporto tra municipio e cittadino

Elezioni Presidente Provincia, l’auspicio della Fp – Cgil

Il sindacato: "occasione per rivendicare maggiore attenzione al territorio e al lavoro"

Comunità del Parco, confronto con la Regione sui cinghiali

Se ne parlerà nell'assemblea di giovedì 27 ottobre, sentendo anche l'assessore regionale