Arriva l’eclissi solare, tutti gli accorgimenti per vederla

Dalle 11 di martedì 25 ottobre, in Italia sarà solo parziale. La prossima fra 18 anni

Conto alla rovescia in corso in attesa delle ore 11 di  martedì 25 ottobre, quando nel cielo si manifesterà uno degli spettacoli più strabilianti e affascinanti: un’eclissi solare. Nonostante non si possa parlare di eclissi totale per quanto riguarda l’Italia (da noi sarà solo parziale in quanto la percentuale di diametro solare coperta varierà dal 29% al Nord al 22% al Sud), il fenomeno resta comunque da non perdere, in quanto una dello stesso tipo si ripeterà tra più di 18 anni.

Quella del 25 ottobre appartiene infatti alla famiglia Saros, un insieme di eclissi distanziate a 6.585 giorni l’una dall’altra, vale a dire appunto 18 anni, 10 giorni e 8 ore. Le Saros sono molto simili tra di loro e ne sono in corso circa 40 serie; quella di martedì 25 ottobre è una Saros124, la numero 55 della serie. La prima di questo tipo si è verificata il 6 marzo 1049.

Per potersi godere lo spettacolo è però opportuno adoperarsi e stare attenti a qualche piccolo accorgimento. Innanzitutto, non essendo totale, non avvertiremo nettamente il suo inizio come il calare della notte ma solo una forte diminuzione della luce del sole. I nostri occhi però, adattabili ai cambiamenti di luce, potrebbero trarci in inganno senza farci accorgere del fenomeno. Per questo il consiglio è quello di prendere dei punti di riferimento, come gli edifici, e guardarli di tanto in tanto durante l’eclissi per notare i vari cambiamenti senza dover guardare direttamente nel sole. Quest’ultima ipotesi è infatti fortemente sconsigliata, poiché i danni alla nostra vista da parte della radiazione luminosa sono amplificati se il Sole è parzialmente oscurato.

Pertanto non bisogna affidarsi a vecchi rimedi improvvisati come vetri oscurati e nemmeno ai classici occhiali da sole, ma occorrono degli appositi visori o specifici filtri, acquistabili anche online. Una soluzione “casereccia” ma valida è invece una maschera da saldatore, ma a patto che il grado di protezione sia almeno 14. Sulla base di quanto descritto, avete tutte le informazioni necessarie per puntare gli occhi al cielo (in sicurezza) martedì 25 ottobre dalle 11 del mattino e ammirare per circa 2 ore questa nuova emozionante eclissi solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *