“Corri Umberto”, il ringraziamento di Diversamente Sani

La manifestazione quest'anno ha ricordato anche Massimo Russo e Edy Papi

Era Ottobre del 2016 quando l’associazione Diversamente Sani ha iniziato a muovere i primi #passi e il primo vero evento ancora da “gruppo” è stato la Corri Umberto di Porto Azzurro.
La Corri Umberto ogni anno scandisce il passare del #tempo, consolidando sempre di più questo #legame unico e pieno d’amore.
“Quest’anno  – sotolineano dalla loro pagina social Diversamente Sani – è stato particolarmente #speciale e ricco di #emozioni per il ricordo di due persone speciali: Massimo Russo, grande sportivo amato da tutti, parte dello staff della manifestazione, e Edy Papi, che con la sua tenacia e forza ha piantato il primo seme per far nascere la nostra associazione.
Un seme sbocciato e diventato un bellissimo fiore di cui continueremo a prenderci instancabilmente #cura.
Grazie infinite a tutti coloro che hanno partecipato, ai volontari per aver reso possibile tutto ciò
ma grazie soprattutto ad Avis Porto Azzurro e a Gisella Guelfi per l’ #amore che mette in ogni cosa che fa!
Al prossimo anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

A Procchio interesse per la serata degli impollinatori

Molto seguita la conferenza di Leonardo Forbicioni, naturalista ed entomologo del WBA

Comunità energetica rinnovabile: il via a Marciana Marina

Iniziativa solidale e partecipata che punta a diventare elbana: obiettivo isola carbon free

L’Arpat conferma: era un totano nero quello di San Giovanni

Negli ultimi anni altri cinque esemplari sono stati segnalati o recuperati in Toscana