Il Sistema Museale dell’Arcipelago protagonista a TourismA

Capofila il comune di Portoferraio, l'iniziativa al Palazzo dei Congressi di Firenze

Si è conclusa domenica 2 ottobre 2022, al Palazzo dei Congressi di Firenze, l’ottava edizione di TourismA – Salone Archeologia e Turismo Culturale, alla quale ha partecipato attivamente, insieme a moltissime altre realtà museali nazionali e internazionali, il Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano rappresentato nell’occasione dal suo presidente, l’assessore alla cultura del Comune di Portoferraio Nadia Mazzei, e dal suo direttore scientifico Valentina Anselmi. Tre giorni intensi di incontri, convegni e attività didattiche per scuole, famiglie e bambini, durante i quali sono state presentate per la prima volta al pubblico le attività e i progetti realizzati dai Musei delle Isole dell’Arcipelago Toscano nel corso di questo primo anno di attività coordinata.La fiera è stata organizzata da ‘Archeologia Viva’ rivista leader nel settore, edita da Giunti, in collaborazione con ‘Firenze Fiera’, ed ha visto la partecipazione di circa 300 relatori in oltre 40 convegni su scoperte archeologiche, musei e parchi archeologici, valorizzazione dei beni culturali e promozione turistica dei territori sotto il profilo archeologico-monumentale-artistico-ambientale, ai quali hanno preso parte migliaia di persone. Un contesto di eccellenza, tra i più importanti a livello europeo, per la divulgazione e la promozione del patrimonio culturale, all’interno del quale il Sistema Museale dell’Arcipelago è stato invitato a presentare i risultati nel corso del convegno intitolato “Enti culturali e centro di competenza: Il progetto europeo 4CH raccoglie le best-practice”. Nell’occasione il direttore di Smart Valentina Anselmi ha relazionato sul tema «Il Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano S.M.AR.T. Sfide e prospettive verso l’inclusione sociale e l’accessibilità museale» nel quale ha presentato alcuni progetti, realizzati tutti quanti grazie a finanziamenti ottenuti partecipando a bandi pubblici. Tra questi, la realizzazione di audio-guide inclusive realizzate in collaborazione con scuole, bambini, scrittori e professionisti del territorio che hanno lo scopo di raccontare il patrimonio culturale isolano, dando voce a personaggi storici locali, ed offrire strumenti aggiuntivi di supporto alla visita nei musei, fruibili online dai siti di Smart e su Izi Travel (https://izi.travel/it/3811-sistema-museale-dell-arcipelago-toscano-s-m-ar-t/it). Sono state, inoltre, presentate le guide multimediali LIS, realizzate nel 2021 con la Lingua dei Segni italiana grazie ad un finanziamento della Regione Toscana con l’obiettivo di dotare tutti i musei del territorio di uno strumento importante per consentire la fruizione del patrimonio culturale a tutte le tipologie di utenza. Tra le tante attività didattiche realizzate dalla rete Smart nei tre giorni di fiera anche alcuni laboratori molto partecipati dedicati al progetto ‘Elba Etrusca’, durante i quali sono stati realizzati monili, lucerne e coloratissime borse di stoffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Corso di alta formazione per valorizzare il “capitale umano”

Organizza l'agenzia formativa dell’Associazione Albergatori insieme a PerFormat

Arriva dicembre, e Portoferraio accende le sue luci natalizie

Luminaria accesa dalla serata di giovedì 1 dicembre. L'apprezzamento dei commercianti

Gruppi di Cammino, si va da Le Prade a Magazzini

Sempre più partecipate le escursioni organizzate da Auser Elba. Il programma