L'impresa 

Messaggio di pace elbano sull’Himalaya

di Messaggeri del mare

Uno striscione con un esplicito messaggio di pace e amore, firmato “Messaggeri del Mare”, è finito sulla nota catena montuosa del’Himalaya, a oltre 7100 metri, esattamente sulla montagna chiamata Nun, posta nella regione del nord est dell’India, al confine col Tibet, una zona chiamata Ladack. Lo annuncia Pierluigi Costa uno dei Messaggeri elbani, che in coppia a Lionel Cardin, col supporto della loro squadra, compie da lustri nuotate per cause di solidarietà e per la tutela del mare. “Possiamo definirci ormai internazionali – commenta Pierluigi – avendo una corrispondente in America Latina, Monica Acosta, e l’altra nel Mar Nero, Magda. Quindi partono dall’Elba messaggi ecologici e di solidarietà ovunque e ora, grazie a Christian Crott, nostro affiliato insieme a sua moglie Monica Zangobbi, abbiamo raggiunto anche le vette del mondo”. L’impresa notevole è stata realizzata dal medico tedesco anzidetto, che risiede in Svizzera, e la moglie riferisce della missione tuttora in corso. ” Siamo amanti dell’Elba da anni e conosciamo Pierluigi da molto e abbiamo aderito senz’altro ai “Messaggeri del Mare”. Mio marito ha 54 anni: è un windsurfista e lo possiamo definire un uomo-avventura. Ogni due anni compie imprese particolar; ad esempio è stato nella giungla africana a cercare gli ultimi cannibali. Nel 2012 ha nuotato, da solo e senza barca d’appoggio, percorrendo la tratta Piombino-Cavo in 5 ore e mezza. Per lui sono esperienze spirituali. Il primo di agosto è partito da Zurigo per Nuova Delhi e raggiunta la regione di Ladack, ha realizzato una settimana di acclimatamento per salire poi a quota 7130 metri sulla montagna Nun, che fa parte della catena dell’Himalaya. Era accompagnato da una guida e altri 4 indiani esperti. Giunto alla vetta ha esposto la scritta quale Messaggero del Mare, sui monti, per esprimere pace e amore. Il 27 rientra in Italia e raggiungeremo poi l’Elba dove abbiamo una casa. Amiamo incontrarci con Pierluigi e apprezziamo tutta la costa occidentale dell’isola fino a Chiessi. Portiamo ovunque il messaggio di pace di amore e di inclusione, nonché di rispetto per la natura e per tutti gli esseri viventi, come fanno Costa e Cardin, da anni”. I due isolani attualmente sono impegnati in serate socioculturali e spettacolari, nelle piazze Campesi e Marcianesi, per raccogliere fondi pro La Racchetta, la protezione civile, che deve acquistare un mezzo antincendio. Il 28 agosto ci sarà la serata conclusiva a Marciana”.

COMUNICATO STAMPA MESSAGGERI DEL MARE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Maxi tamponamento coinvolte otto auto e uno scooter

Una ragazza e una bambina trasportate all'ospedale di Portoferraio. Traffico bloccato

Prevenzione, a Capoliveri il mese di ottobre si tinge di rosa

Il mese dedicato alla prevenzione dei tumori femminili, iniziative dell'amministrazione