Mountain bike, la Conquistadores Cup chiude i battenti

La clamorosa decisione annunciata da un comunicato stampa: "Nel 2023 non ci saremo"

Marco Galletti e Sergio Concu, organizzatori della manifestazione

La notizia ha del clamoroso, anche se da diverse settimane le voci in proposito si rincorrevano fra gli addetti ai lavori. La Conquistadores Cup, gara di mountain bike giunta a livello nazionale con la sua settima edizione, chiude i battenti e non verrà riproposta nel 2023. Non una bella notizia per l’Elba, sempre più nota fra gli appassionati della mountain bike per i suoi eventi di livello assoluto.

Non sono noti i motivi di questa clamorosa decisione, che è stata annunciata da un comunicato stampa che vi riportiamo integralmente.

“Come per tutte le cose, c’è un inizio e una fine, ed è giunta anche quella della Conquistadores Cup che, dopo sette edizioni, abbandona.

Sono state sette edizioni ricche di soddisfazioni, ma con tanti sacrifici. L’ASD Longone Bike era riuscita a portare la manifestazione di Porto Azzurro ai vertici, nel 2022 la gara è stata prova Nazionale, indicativa per le selezioni della selezione Azzurra per i campionati europei Marathon e si è vista dedicare una sintesi di trenta minuti su RaiSport, tutto questo è stato molto gratificante, ma giunti a questo punto andava presa una decisione.

Mantenere il livello raggiunto, o crescere ulteriormente, richiederebbe un grande impegno, con profusione di energie e fondi che in questo momento non è possibile mettere in campo.

Sergio Concu e Marco Galletti, i due principali promotori, veri e propri motori dell’ASD Longone Bike, hanno, loro malgrado, dovuto prendere una decisione. Una decisione difficile, ma con grande serietà hanno preferito dire “basta” e lasciare il ricordo di un grande evento, piuttosto di ridimensionare tutto e fare dei passi indietro.

L’ASD Longone Bike saluta e ringrazia tutti quelli che in questi sette anni hanno contribuito ai successi raggiunti, e manda un abbraccio a tutti i bikers che hanno dimostrato grande affetto per la Conquistadores Cup, una gara che ha fatto scoprire un territorio magico, ricco di storia, con passaggi panoramici unici in un contesto naturalistico che offre davvero tanto a chi pratica la mountainbike.

Grazie, veramente grazie a tutti, il nostro vuol essere un arrivederci non un addio, sperando di poter proporre in futuro nuove iniziative che vi portino a trovarci a Porto Azzurro, sull’Isola d’Elba.

Con affetto, ASD Longone Bike”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Monserrato: rievocazioni storiche a lume di candela

Giovedì 1 settembre la prima delle iniziative dedicate alla Madonna di Monserrato

Atti vandalici contro il sistema di raccolta dei rifiuti

Quattro turisti individuati dalle telecamere e sanzionati. Un altro caso nel centro storico

Abbandona rifiuti indifferenziati, lo scoprono le telecamere

L'uomo, non residente a Porto Azzurro, li ha lasciati fuori dal capannone comunale