Portoferraioo

Passerella per alle Ghiaie per l’accesso ai disabili

Installata dal comune e presidiata da operatore balneare. Una rampa anche alla Biodola

Nei giorni scorsi, era stato segnalato sui social e sulla stampa, un disservizio nei pressi della spiaggia delle Ghiaie a Portoferraio. Si trattava di una situazione di inaccessibilità alla spiaggia. Mancava infatti una  passerella pubblica che avrebbe fatto da  accesso alla spiaggia pubblica per le  carrozzine e deambulatori). Da oggi, è stata posizionata una passerella per dare possibilità di accesso anche ai disabili.

Questo il comune irato del comune di Portoferraio.

L’accesso al mare dei disabili nella spiaggia delle Ghiaie è consentito da una passerella accessibile attraverso una struttura in legno posizionata nei giorni scorsi che l’amministrazione comunale ha fatto installare – anche se la normativa regionale impone obblighi in tal senso per i titolari di concessioni demaniali  – nel tratto di spiaggia  adiacente al tratto in concessione a ‘Le Sirene’. Passerella  che è già operativa ed è presidiata da un operatore balneare.

La nuova rampa sostituisce quella vicino alla ‘Bussola’,operativa in passato per un breve periodo senza presidio , che l’amministrazione comunale ha deciso di non ripristinare.

L’amministrazione comunale ha installato una rampa per l’accesso al mare dei disabili anche nella spiaggia della Biodola (monitorata anche in questo caso da un operatore balneare) ed ha effettuato un intervento per l’abbattimento delle barriere architettoniche sulla spiaggia di Scaglieri.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Servizio navetta in occasione dei fuochi di San Rocco

Il mezzo partirà da Rio Elba alle 22 e poi farà spola dal campo sportivo verso il paese

Fiamme da una baracca, incendio in località Lavacchio

Sul luogo i vigili del fuoco, i carabinieri forestali e volontari. Attivato l'elicottero

Incontro con la navigazione al tempo Etrusco

Appuntamento 21 agosto con le archeologhe Edina Regoli e Carolina Megale