Porto Azzurro

A Mola rispuntano le farfalline che si credevano scomparse

Le ha fotografate Roberto Barsaglini. Leonardo Dapporto: "Specie meno comuni"

«Ciò che ha piccole dimensioni spesso sfugge all’attenzione, si nota con poco interesse o non si nota affatto. Forse è anche questo il motivo per il quale, di una piccola farfalla, oltre al non essere troppo comune, ci sono poche segnalazioni, tanto da far dubitare che sia ancora presente sul territorio elbano».
Come spiega Roberto Barsaglini, guida Parco, fotografo e del direttivo allargato di Legambiente Arcipelago Toscano, «Questo è quel che si legge anche sul “Quaderno del Parco – Le farfalle dell’Arcipelago Toscano” in riferimento a Pyrgus armoricanus, una farfallina poco appariscente, della famiglia Esperidi (Hesperiidae), abbastanza diversi dalle altre farfalle diurne, con corpo più “corposo” pur nelle piccole dimensioni, tanto da farle sembrare falene (anche se la divisione tra farfalle e falene è puramente utilitaristica e non ha valore di classificazione scientifica). Il P. armoricanus ha inoltre un volo frenetico e non è di facile individuazione».
Le foto sono state postate da Barsaglini sul sito inaturalist e inviate al noto entomologo Leonardo Dapporto dell’università di Firenze, “inventore” del Santiuario delle Farfalle Ornella Casnati e autore di numerosi studi sulla biodiversità dei lepidotteri dell’Arcipelago Toscano e italiani, che ha confermato: «Bravo Roberto questo è l’armoricanus, compare una volta ogni due anni di media, è tra le specie meno comuni dell’Elba. Inizieremo presto a lavorare sulle possibili estinzioni sulle isole toscane e questo è un dato buono per confermare armoricanus all’Elba»
L’area in fase di rinaturalizzazione di Mola, dove sorge l’Aula Verdeblu del PNAT gestita da Legambiente e Diversamente Marinai, continua a regalare sorprese: «Dopo aver già fotografato altri membri più comuni della stessa famiglia, come l’Alcea (Carcharodus alceae) e il Thymelicus acteon, in queste ultime giornate ho potuto fotografare a più riprese anche lo sfuggente Pyrgus armoricanus – conclude Barsaglini – E se “piccolo” non è necessariamente contrario a “interessante”, non lo è neanche a “bello”.
Certo, occorre aguzzare la vista, oppure approfittare della tecnologia che può facilitare l’osservazione delle piccole bellezze nascoste: abbiamo già fatto una serata di proiezione di foto di farfalle presso l’Aula Verdeblù, e ad Agosto la ripeteremo: non mancate. Seguite la pagina Facebook di Aula Verdeblu ( https://www.facebook.com/AulaVerdeBlu ) per il programma. C’è tutto un mondo attorno a noi che richiede solo un poca d’attenzione!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Green Community Arcipelago, comune capofila Portoferraio

Obiettivo è partecipare a bando per ottenere finanziamenti previsti nell’ambito del Pnrr

Esa pulisce il parcheggio accanto al Conad in Via Carpani

Disposto il divieto di sosta, con rimozione forzata, dalle 8 alle 14.30 di venerdì 12 agosto

Ordinanza del sindaco per la pulizia di via Bandi

Il 10 agosto dalle 8.30 alle 14.30 divieto di sosta con rimozione forzata