Trasporto locale, Zini duro con il gestore per i disservizi

Il sindaco contesta ad Autolinee Toscane organizzazione e mancanza di comunicazione

Il sindaco Zini

Il problema della carenza di personale di Autolinee Toscane , in particolare per quanto riguarda gli autisti da destinare al trasporto pubblico locale, era ben noto da tempo. Così il sindaco di Portoferraio Angelo Zini inizia la sua lettera inviata oggi ad Autolinee Toscane, gestore del servizio, e per conoscenza alla Regione Toscana e alla Provincia di Livorno, per contestare i disagi che questa mancanza di organizzazione e di comunicazione ha creato sull’isola, con particolare ricaduta negativa sui servizi turistici in piena stagione.

Oltre a non aver fatto fronte a questo problema, Zini contesta all’azienda anche di non avere fatto una adeguata comunicazione dei disservizi che ne sono conseguiti, addirittura lasciando alcune paline segnaletiche delle fermate degli autobus senza gli orari delle corse.

Apprezzando comunque le azioni conseguenti che hanno riportato la situazione alla normalità, il sindaco di Portoferraio auspica che già dai prossimi giorni si possa continuare ad erogare un servizio all’altezza delle aspettative del territorio.

Il testo integrale della lettera di Zini è disponibile al seguente link:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Comunità sarda in lutto per la scomparsa di Vincenzo Tegas

Conosciuto per la sua ospitalità, moltissime espressioni di cordoglio arrivano dai social

Apprezzamenti per il servizio di trasporto dell’ ‘Ape Calessino’

Il servizio è gratuito e va dal Benvenuto agli Ospiti alla parte alta del Centro Storico