Alla Gran Guardia la presentazione del progetto M.A.R.E.

Il resoconto dell'iniziativa nata per monitorare lo stato di salute del Mar Mediterraneo

La Lega Navale Italiana, sezione di Portoferraio, con il patrocinio del Comune di Portoferraio, ospiterà oggi, lunedì 4 luglio 2022, il progetto “M.A.R.E.”(Marine Adventure for Research and Education), sviluppato in collaborazione con One Ocean Foundation. L’iniziativa sarà presentata alle 18.30 a Portoferraio, nella Sala della Gran Guardia, sotto la Porta a Mare. Parteciperanno la biologa Ginevra Boldrocchi e l’equipaggio del Centro Velico di Caprera che esporranno questo nobile progetto scientifico che mette al centro del proprio studio il mare, solcato e studiato navigando per 12 settimane e per circa 1500 miglia con un catamarano a vela, attrezzato come un vero laboratorio, con il duplice scopo di monitorare lo stato di salute del Mar Mediterraneo e incentivare la conoscenza e la diffusione di una cultura rivolta alla protezione dell’ambiente marino. Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Marina Militare, del Ministero della transizione ecologica, della Guardia Costiera, della Regione Sardegna e il patrocinio e la partecipazione attiva, a livello nazionale, della Lega Navale Italiana. All’evento di Portoferraio sarà presente per i saluti anche il Capitano di Fregata Santo Altavilla che si è appena insediato al comando della Capitaneria di Porto di Portoferraio. Sono previsti gli interventi del professor Nicola Nurra (docente elbano del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università di Torino), del presidente della provincia di Livorno e sindaco di Capraia Marida Bessi e della dottoressa Patrizia Bonelli (biologa e guida Parco). Il ruolo di moderatore verrà svolto dal consigliere comunale del Comune di Portoferraio Marino Garfagnoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Comunità sarda in lutto per la scomparsa di Vincenzo Tegas

Conosciuto per la sua ospitalità, moltissime espressioni di cordoglio arrivano dai social

Apprezzamenti per il servizio di trasporto dell’ ‘Ape Calessino’

Il servizio è gratuito e va dal Benvenuto agli Ospiti alla parte alta del Centro Storico