Strade bloccate dai cantieri, il sindaco Zini scrive a Terna

La richiesta del sindaco: via i semafori dalle Grotte. Volterraio chiuso fino al 15 luglio

Una delle foto postate sui social dagli automobilisti

L’amministrazione comunale di Portoferraio, pur non avendo competenza diretta in quanto le situazioni di criticità per circolazione stradale che si stanno verificando in questi giorni di grande affluenza turistica sono legate a cantieri aperti su viabilità di competenza provinciale, si è attivata nei confronti di Terna s.p.a., società committente dei lavori per l’interramento dell’elettrodotto, e della ditta che li sta eseguendo per richiedere la massima collaborazione delle stesse al fine di velocizzare i tempi di realizzazione delle opere previste e, nello stesso tempo, cercare di limitare al massimo i disagi per residenti ed ospiti.

“Abbiamo chiesto di accelerare i lavori per arrivare quanto prima alla chiusura dei cantieri – dice il sindaco Angelo Zini – e nello stesso, per far fronte in qualche modo all’attuale situazione, abbiamo chiesto di far intervenire prontamente i cosiddetti ‘movieri’ al posto dei semafori ogni volta che si formano code di autoveicoli di una certa rilevanza. Nei colloqui avuti stamani ci è stato comunicato che il primo dei due cantieri sulla strada provinciale 26 sarà chiuso, con rimozione del semaforo, entro martedì 7 giugno 2022, il secondo entro martedì 14 giugno 2022. Per quanto riguarda il ‘Volterraio’, la ditta mi ha riferito che, avendo riscontrato difficoltà impreviste nel taglio della strada, ha richiesto una proroga alla Provincia di Livorno di altri 15 giorni. Per cui la riapertura della strada dovrebbe avvenire il 15 luglio. C’è comunque da evidenziare il fatto che si tratta di un’opera di rilevo nazionale che è di fondamentale importanza per la nostra isola perché consentirà di metterla in sicurezza dal punto di vista dell’approvvigionamento energetico. Tutto questo con una soluzione che, oltre a non prevedere la presenza di nuovi tralicci , permetterà di rimuovere anche quelli oggi esistenti”.

Una risposta a “Strade bloccate dai cantieri, il sindaco Zini scrive a Terna

  1. Celeste Rispondi

    Bisognerebbe anche insegnare a tutti gli automobilisti come ci si comporta dentro o davanti ad una rotatoria. Se c’è la coda, si dovrebbe aspettare al di fuori per lasciare che il veicolo che ha necessità di svoltare a sinistra possa farlo. Inoltre andrebbero avvisati i ciclisti che l’isola d’Elba è un paradiso per biciclette solo al di fuori dalle strade provinciali. I ciclisti “della domenica” sono anche peggio dei cantieri.

    4 Giugno 2022 alle 8:13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Trasporto locale, Zini duro con il gestore per i disservizi

Il sindaco contesta ad Autolinee Toscane organizzazione e mancanza di comunicazione

La Linguella ha ospitato i saggi di fine corso delle scuole

Musica e danza sul palcoscenico con il patrocinio dell'amministrazione comunale

Alla Gran Guardia la presentazione del progetto M.A.R.E.

Il resoconto dell'iniziativa nata per monitorare lo stato di salute del Mar Mediterraneo