Una scuola elbana vince il premio Piazza Affari Tedesco

Gli alunni dell’ICGT Giuseppe Cerboni premiati per i loro cioccolatini fondenti alla birra

“La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quale ti capita”. Citano Forrest Gump gli alunni dell’ICGT Giuseppe Cerboni di Portoferraio ai quali è “capitato” di vincere la decima edizione del premio Piazza Affari Tedesco con i loro cioccolatini fondenti con cuore di gelee alla birra.

I ragazzi dell’Isola d’Elba non solo hanno avuto l’idea di sostituire i liquori all’interno dei cioccolatini con la birra, ma il grande merito di aver creato una partnership tra due aziende locali. Per produrre la loro idea, gli studenti della 4° Turistico e la 4° B Amministrazione Finanza e Marketing, guidati dai professori di tedesco Davide Coviello e Manuela Mereu, hanno lavorato con Birra dell’Elba e la Maître Chocolatier Paola Bertani di Magie Dolce e Salato. I cioccolatini si chiamano BierRunde, e per la loro vendita sul mercato i vincitori hanno creato un simpatico spot video – due ragazzi sulla panchina che interpretano la famosa scena di Forrest Gump – e lo slogan “Ich bin schokbiert” dove la parola tedesca schockiert (sotto choc) diventa un neologismo nato dall’unione tra Schokolade e Bier.

Le due classi sono state premiate  all’Auditorium del Goethe-Institut di Roma, dove la giuria e i partecipanti alla festa hanno potuto assaggiare i loro deliziosi BierRunde.  Per premio hanno vinto 1.000 Euro più il viaggio per tutta la classe dall’Elba a Roma.

Da Ischia sono arrivate invece le classi quarte A, B e D dell’Istituto tecnico Enrico Mattei di Casamicciola Terme, che si sono aggiudicate il secondo premio di 500 Euro. Gli studenti, accompagnati dal Dirigente Scolastico Gianpietro Calise e dalle professoresse Antonia Carbone e Lucia Iacono, hanno meritato il premio per aver prodotto il Pfirsichperlen, il Sekt alle pesche di Ischia, insieme all’azienda partner Distillerie Aragonesi (presenti con un videomessaggio). Viene denominato Sekt in Germania il vino spumante e quello realizzato dai ragazzi di Casamicciola ha la particolarità di riprendere una tipica tradizione ischitana e campana, quella del vino bianco con le pesche percoche. Per la realizzazione del Sekt sono state utilizzate pesche di coltura biologica dell’isola. I vincitori del secondo premio hanno davvero colpito la giuria per l’ottimo lavoro di ricerca svolto, la presentazione accurata dell’azienda e il piano marketing convincente del quale fa parte un bellissimo spot in cui da una terrazza sul mare è possibile godere delle bollicine alla pesca.

Al terzo posto in questa edizione del concorso troviamo la classe quinta A del Liceo Statale Giorgio Spezia di Domodossola in collaborazione con la ditta di trasporto in elicottero Eliossola. Gli studenti sono arrivati a Roma accompagnati dalla Vicepreside Michela Tantardini e dalla professoressa di tedesco Laura Ida Pozzetta e hanno vinto 300 Euro.

I prossimi maturandi hanno ideato un pacchetto turistico dal nome IAO, un acronimo che sta per le parole tedesche Innovativ Äppchen Ökologisch. Si tratta di un’esperienza in mongolfiera e l’idea nasce da un episodio della storia tedesca che ha colpito i ragazzi: la fuga in mongolfiera nel 1978 di due famiglie della Germania Est verso l’allora Germania Ovest. Il volo rappresenta la libertà, e nel concept elaborato in questo progetto c’è la ritrovata libertà dopo due anni di pandemia. Il volo rispetta anche criteri di sostenibilità, dato che la mongolfiera, ancorata a terra con un cavo, viene alimentata ad energia solare. A completamento dell’esperienza ad alta quota, questa classe ha sviluppato anche una App (Äppchen) che illustra le principali attrazioni dei luoghi che si scorgono dall’alto. Complimenti davvero alla quinta A per aver coniugato in un unico progetto così tanti aspetti!

Tutti gli studenti delle scuole vincitrici, accompagnati dai loro professori e dai rappresentanti delle aziende partner sono stati premiati durante una cerimonia al Goethe-Institut di Roma. Trattandosi della decima edizione del concorso, le classi non hanno vinto solo un premio in denaro bensì anche la possibilità di fare alcuni stage in presenza presso il Goethe-Institut di Roma e alcuni stage online alla Bosch di Milano, da anni partner del concorso.

Il concorso

Piazza Affari Tedesco è stato pensato per creare un collegamento tra scuola e mondo del lavoro, favorire lo spirito creativo degli studenti e agevolare il loro orientamento professionale.

L’obiettivo di Piazza Affari Tedesco è fare in modo che gli allievi si affaccino sulla realtà economica del proprio territorio. Che scelgano la loro impresa partner e tramite la visita aziendale la conoscano da vicino. Così sperimentano ciò che avviene all’interno di un’azienda, quali figure professionali sono in essa rappresentate e come viene organizzato il processo lavorativo. Le ore trascorse in azienda e sul progetto sono riconosciute come attività di PCTO, ovvero “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”.

Dall’inizio del concorso, nel 2012, hanno partecipato oltre 220 scuole e aziende.

Le scuole possono candidarsi fin da ora scrivendo a: Klaus Dorwarth
Klaus.Dorwarth@goethe.de

www.goethe.de/italia/piazzaffaritedesco

 

I premi:

Primo posto (1.000 €)
ICGT Giuseppe Cerboni – Portoferraio (LI)

Impresa Partner: Birra dell’Elba Srl e Magie Dolce e Salato

Idea commerciale: BierRunde

 

Secondo posto (500 €)

Istituto Tecnico Enrico Mattei – Casamicciola Terme (NA)

Impresa partner: Distillerei Aragonesi Srl

Idea commerciale: Pfirsichperlen –  perlender Pfirsichsekt aus Ischia

 

Terzo posto (300 €)

Liceo Statale “Giorgio Spezia” – Domodossola (VB)

Impresa partner: Eliossola Srl

Idea commerciale: IAO Ballon & BallonÄppchen

 

La giuria

Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca in Italia

Ministero Federale per l’Istruzione, Formazione e Ricerca

Istituto Federale per la Formazione Professionale

GOVET – German Office for International Cooperation in Vocational Education and Training

Camera di commercio italo-germanica di Milano AHK/Dual Concept S.r.l.

Robert Bosch S.p.A. Milano/Human Resources

Prof.ssa Laura Rizzato (docente di tedesco della scuola vincitrice 2021 Liceo F. Corradini di Thiene)

 

Partner del concorso:

Robert Bosch SpA Milano

Camera di Commercio italo-germanica

MIUR – Ministero dell’Istruzione

GOVET– German Office for International Cooperation in Vocational Education and Training.

PASCH – Schulen: Partner der Zukunft (Scuole: Partner del futuro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Aiuti per gli studenti elbani fuori sede, l’iniziativa

Si cercherà di aiutarli a trovare altri ragazzi con cui condividere l'alloggio e le spese

Presentato il Centro Provinciale Istruzione Adulti

Un incontro per far conoscere le attività del centro patrocinato dal comune

Un Mondo di Nuvole, un progetto nato all’isola d’Elba

Otto scuole italiane in rete, di cui tre di istituti comprensivi elbani. La storia del progetto