,

Taglia le tamerici di Galenzana, denunciato dai Carabinieri

La specie è stata completamente eradicata, l'uomo individuato grazie a testimonianze

I Carabinieri Forestali della Stazione Parco di Marciana Marina, nell’ambito delle costanti attività di controllo tese alla tutela e salvaguardia dell’ambiente, nonché dei vincoli paesaggistici e ambientali, hanno svolto delle verifiche in località Galenzana del comune di Campo nell’Elba, all’interno del territorio ricompreso nei confini del parco nazionale dell’arcipelago toscano nel corso delle quali i militari hanno potuto accertare la completa eradicazione di piante della specie tamerici “tamarix africana”.

Le indagini svolte dai carabinieri, grazie anche all’approfondita conoscenza del territorio, corroborate da riscontri testimoniali, hanno consentito di dare un volto ed anche un nome al presunto autore venendo pertanto deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria di Livorno competente per il reato di danneggiamento di specie vegetali poste all’interno di un’area sottoposta a vincolo paesaggistico.

Si tratta di un reato di settore proprio perché la contestata fattispecie dell’art.11 è sanzionata dall’art 30 della medesima Legge 394/1991 la quale costituisce il compendio normativo vigente a tutela di tutte le varietà di flora e fauna che vivono all’interno dei parchi nazionali, nel caso odierno vi è stato “danneggiamento di specie vegetali poste all’interno dei confini del parco nazionale dell’arcipelago toscano”.

Resta alta l’attenzione delle Stazioni Carabinieri del Reparto CC Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano che continueranno i controlli serrati con particolare riguardo alla tutela ambientale della flora e della fauna.

3 risposte a “Taglia le tamerici di Galenzana, denunciato dai Carabinieri

  1. Alessandro Rispondi

    Ma alla fine si può sapere perché le ha tagliate e quale pena dovrà scontare?

    21 Maggio 2024 alle 23:36

  2. alessandro lucchesi Rispondi

    Mia nonna,campese, mi parlava delle tamerici di Campo. Tagliare un albero è già un grave danno ambientale,tagliare le tamerici a Campo è anche una offesa alla memoria del suo popolo

    21 Maggio 2024 alle 16:29

  3. Luca Rispondi

    Mi raccomando se vai all’Elba puoi fare tutto… ma mi raccomando non toccare le tamerici!!!

    21 Maggio 2024 alle 13:39

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Barca a fuoco all’Isola d’Elba in tre in salvo su una zattera

Un'imbarcazione di 22 metri è bruciata e affondata davanti al litorale di Campo

Conferimento rifiuti non corretti, le prime sanzioni

di Amministrazione Comunale Marciana Marina