La 34esima edizione del premio città di Portoferraio

Martedì 14 alle 17.30 nella scuola di Viale Elba la cerimonia e la consegna premi

Nuova edizione del Premio Città di Portoferraio, nato nel 1990 nella media Pascoli, poi acquisito dal Comune della città medicea e napoleonica che lo gestisce insieme alla locale scuola media Pascoli, diretta dalla preside Daniela Pieruccini e anche questa 34esima edizione sarà coordinata dalla professoressa Rita Rossi. Martedì 14, alle 17,30, nella scuola detta di viale Elba, ci sarà la cerimonia per assegnare i riconoscimenti a pensionati esemplari e anche un Premio speciale Elba. I designati sono Mario Balatresi, Antonio Chiarelli e Pasqualino Spina, il premio speciale va a Raffaele Mennella. L’attività formativa si svolge durante l’anno scolastico e gli studenti, insieme ai docenti aderenti, riflettono sull’importanza dei valori sociali e culturali e individuano pensionati esemplari da premiare, distintisi nel mondo del lavoro, in famiglia ed eventualmente pure nel campo della solidarietà. La commissione giudicante ha esaminato le segnalazioni, presentate anche dal Comitato dei Premiati, dai sindacati dei pensionati, le parrocchie, dalla Filarmonica Pietri e dal Circolo Pertini, ed ha assegnato il Premio al dottor Mario Balatresi per le sue qualità professionali mostrate all’ospedale di Portoferraio quale anestesista e da pensionato s’impegna da volontario anche nell’Associazione Curie Palliative, quindi ad Antonio Chiarelli a suo tempo comandante nell’esercito, ora volontario nel coro a San Giuseppe e s’impegna anche come chef nella mensa per i meno fortunati. Infine Pasqualino Spina operaio che è riuscito a laurearsi a 79 anni in Storia moderna. Il Premio speciale è andato Raffaele Mennella ex studente della scuola, ora impegnato nella cura quotidiana del parcheggio pubblico di piazza della Repubblica. La cerimonia si svolgerà presso la scuola media Pascoli in viale Elba e sarà arricchita dall’orchestra giovanile del corso di educazione musicale, diretta dalla docente Chiara Galliozzi e da altri docenti delle varie specialità strumentali. Ai prescelti andrà una pergamena con la motivazione e una targa ricordo. All’evento parteciperanno, oltre ai premiati, pochi familiari, perché la manifestazione si svolgerà nel laboratorio musicale che non può accogliere troppe persone. Il bel momento sarà condotto dalla stessa docente Rossi, presenti rappresentanti dell’Amministrazione comunale, e, come avviene ogni anno, collaboreranno i coordinatori del Comitato dei Premiati Adolfo Tirelli e Licia Baldi.

Una risposta a “La 34esima edizione del premio città di Portoferraio

  1. Gaetano Falcone Rispondi

    Buonasera Coordinatori del Comitato sig. Tirelli e sig.ra Baldi, ho appreso con molto apprezzamento la scelta delle persone premiate per il loro comportamento e per il loro contributo nelle associazioni di volontariato. Nell’articolo sopra descritto viene fatto riferimento che nella scelta dei candidati, c’e stata anche una valutazione da parte dei sindacati. Non so quale sindacato abbia avuto la possibilità di poter giudicare i premiati, personalmente, come coordinatore dei pensionati elbani della FNP CISL, ( oltre 1300 iscritti ) mi sarebbe piaciuto ricevere un invito da parte della struttura del Comitato di Premiazione per poter dare un contributo della FNP CISL dell’isola d’Elba nella scelta dei candidati. Augurandomi un invito nelle prossime edizioni, cordialmente Gaetano Falcone, coordinatore pensionati GNP CISL Isola d’Elba.

    9 Maggio 2024 alle 19:57

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Controlli dei NAS dei Carabinieri, sanzionati cinque locali

Gli interventi a Capoliveri, Portoferraio e Rio. Effettuati anche sequestri di alimenti

Parcheggio Capo Bianco: si chiude il processo , tutti assolti

Gli accusati erano Mauro Parigi, Giuliano Pardi e i coniugi Enrico Cioni e Raffaella Pucci

Capi d’abbigliamento contraffatti, sequestrati 5000 pezzi

Dalla Guardia di Finanza duro colpo ai fornitori. Valore commerciale circa 2 milioni