Cinzia Bevilacqua realizzerà il Premio La Tore 2024

di Jacopo Bononi-Franco Semeraro, Comitato promotore del Premio letterario la Tore

Una grande pittrice contemporanea ci onora della sua partecipazione al nostro premio, realizzando l’opera 2024. Come tutti gli Artisti che in vent’ anni hanno realizzato il premio anche lei farà parte del Comitato d’Onore del nostro riconocimento a partire dal prossimo anno. La sensibilità di Acqua dell’Elba per la Cultura e l’Arte, cosa nota non solo sullo Scoglio e grazie all’attenzione alla Cultura da parte dell’amico Architetto Fabio Murzi, si confermerà anche quest’anno con l’acquisto del quadro che sarà donato al vincitore. Il novero degli Artisti è ampio e ricordiamo qui solo alcuni di loro, ossia gli elbani Italo Bolano, Giancarlo Castelvecchi, Francesca Groppelli, Walter Puppo e Gabriella Volpini e grandi artisti del ‘continente’ come Lorenzo d’Andrea, Gianpaolo Belotti o Simon Pasini. Tutti hanno partecipato con entusiasmo, cogliendo sempre il ‘sentiment’ del nostro premio, ossia quello di essere un riconoscimento basato sulla pertecipazione e la condivisione del progetto culturale, come fin dal primo premio nel 2005 avvenne con Giorgio Faletti: egli come altri premiati è rimasto, fino alla sua scomparsa, un grande Amico del nostro evento, partecipandovi anche in altre edizioni oltre alla sua. Cinzia Bevilacqua è nata a Brescia il 30 Luglio 1963. Dopo aver frequentato ed essersi diplomata presso il  Liceo Artistico Vincenzo Foppa, si trasferisce a Firenze e frequenta il 5° anno integrativo del liceo artistico Firenze 1. L’anno successivo si iscrive e frequenta l’Accademia di Belle Arti San Marco, con il maestro Goffredo Trovarelli e suo assistente, il maestro Carmelo Puzzolo. L’amicizia con Trovarelli continuerà per tutta la vita del maestro, in uno scambio continuo di consigli e suggerimenti per la sua crescita artistica. Approfondisce la ricerca delle tecniche antiche ma soprattutto della pittura ad olio, che predilige, e diventa il suo strumento espressivo d’eccellenza, per le sue innumerevoli potenzialità espressive e per la grande versatilità.  Durante il periodo fiorentino conosce e frequenta, anche se saltuariamente, lo studio del maestro Pietro Annigoni in borgo degli Albizi, che si prodiga in consigli sulla pittura, soprattutto per quanto riguarda l’esecuzione dei ritratti. Ha riscosso il favore della critica, che ne ha evidenziato la fresca vena narrativa, la vivacità descrittiva e, specie nei ritratti, una sensibilità introspettiva che va oltre la fotografia. Di sua mano sono numerosi i ritratti del mondo della cultura e dello spettacolo: tra gli altri, Pupi Avati, Vittorino Andreoli, K’akhaber K’aladze, Piero Angela, Christine Manfredi, Mons. Luciano Monari, Mons. Luciano Baronio, Tina Leonzi, Annamaria Gandolfi. Nel 2007, è stata selezionata per il Volume “Brescia Le Protagoniste” di Carlo E. Bazzani, pubblicato con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Di lei hanno scritto, tra glia altri: Vittorio Sgarbi, Roberto Armenia, Giuseppe Fusari, Giovanna Galli, Paolo Zauli, Michele Fuoco, Luciano Spiazzi, Evaristo Bodini, Mauro Corradini, Fausto Lorenzi, Carlo Enrico Bazzani, Valentina Pedrali. Possiamo aggiungere che, nel conoscere l’Artista di persona, abbiamo apprezzato la sensibilità e l’entusiasmo che ha immediatamente mostrato verso il progetto: ancora adesso stiamo insieme concertando i dettgli dell’Opera, secondo quello spirito di partecipazione e di afflato che cerchiamo da sempre di infondere al nostro riconoscimento. Proseguono inoltre le attive interazioni col duo di musiciste ‘Euridice’, composto dalle dottoresse Maestre Daniela Reboldi e Laura Costantino, con la dottoressa Maestra Daniela in particolare, per definire le celebrazioni che accompagneranno la serata del 27 luglio del Premio La Tore e poi per tutta la settiamana a seguire, fino al Premio Strega all’Elba del 3 agosto che le Maestre  accompagneranno con un loro preziosissimo concerto, ma ne riparleremo a breve. Il premio è promosso da Franco e Lucia Semeraro e dall’Hotel Gabbiano Azzurro. Condurrà la serata il prof. Angelo Filippo Rampini dell’Università di Brescia. Acquista l’opera premio Acqua dell’Elba. Partecipa all’ evento di nuovo la Libreria Rigola di Marciana Marina. Non mancherà l’omaggio del dott. Marcello Bruschetti di Enoglam EVO. Il premio vede il Patrocinio del Comune di Marciana Marina e la partecipazione della Prolo Loco marinese.

 

Jacopo Bononi-Franco Semeraro

Comitato promotore del Premio letterario la Tore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Progetto Rinaldone, aperte le donazioni con l’Art Bonus

Credito d'imposta pari al 65% dell'importo donato a sostegno del patrimonio culturale

Fare e comunicare cultura per promuovere l’Elba

Giacomo Alberto Vieri dello SMART ci racconta l’esperienza di “TourismA 2024”

“Incursioni parallele”, la mostra diventa un “caso studio”

L'esposizione elbana oggetto di una tesi di una studentessa della Sapienza di Roma