Portoferraio - Le Foto

Funziona la formula SMART, visite guidate e didattica

Al Centro Culturale De Laugier una serata fra opere d'arte e teatro delle ombre

Un giovedì sera davvero speciale, fra luci e ombre, dentro alla storia di Mago Chiò per appassionare grandi e piccini e per scoprire i tesori racchiusi nella mostra INCURSIONI PARALLELE curata da Valentina Anselmi e Giovanna Coltelli, realizzata in collaborazione con La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma e visitabile in Pinacoteca Foresiana fino al 5 Novembre.
In mostra sono esposti venti capolavori, appartenenti sia alla collezione della Galleria – il più grande museo italiano per l’arte di questo periodo – che alla collezione della Pinacoteca Foresiana di Portoferraio – il più ricco museo civico locale.
Sono stati scelti e messi in relazione artisti che hanno segnato la storia dell’arte tra la fine dell‘800 e l’inizio del ‘900 e che hanno avuto un legame con l’Elba: Vincenzo Ciardo, Antonio Ciseri, Giovanni Fattori, Edoardo Gordigiani, Llewellyn Lloyd, Plinio Nomellini, Telemaco Signorini.
Fra questi, per l’appunto, anche il ritratto del Mago più famoso della storia locale, dipinto da Signorini all’Elba nel 1888, la cui storia ieri sera è potuta arrivare anche ai più piccoli attraverso teatro e gioco.
L’evento di ieri, infatti, ha previsto diversi momenti di approfondimento: due visite guidate alla mostra con le curatrici (alle ore 19:00 e alle 21:30) mentre nel dopo cena si è svolto, all’interno del chiostro dell’edificio, il momento ludico-educativo per i più piccoli curato da Chiara Di Lonardo e Novella Morellini per Opificio LiberArti con la rappresentazione teatrale della storia del personaggio elbano, della sua inusuale e profetica “stranezza” e dell’amore per la giovane Eleonora, ed il laboratorio didattico di riproduzione sagome e ombre per il teatro.
Mediare i contenuti della una mostra d’arte ai residenti e ai turisti, dunque, tramite iniziative multi disciplinari destinate ad adulti e bambini per raccontare le infinite e meravigliose storie che si celano dietro alle opere esposte in mostra e dento le mura di un piccolo museo locale che merita ancora di essere ri-scoperto anche tramite narrazioni sperimentali come quella del teatro delle ombre che ha incantato il pubblico all’interno di una cornice di eccezionale pregio come quella del chiostro del De Laugier.

Per informazioni e visite:
Orari di apertura della Pinacoteca Foresiana
Fino al 10/09 aperta tutti i giorni:
Dal lunedì al venerdì: 10.00 – 13.00 / 17.30 – 22.30
Domenica: 10.00 – 13.00
Dal 11/09 al 5/11 (domenica chiuso)
9.30 – 13.00 / 15.30 – 18.30

Tel. 0565 1933589
info@visitaportoferraio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Molti gli appuntamenti di MardilLibri per il mese di luglio

Rassegne con gli autori, letture e musica a Portoferraio e Capoliveri per grandi e piccini

Al via la stagione degli eventi culturali a Procchio

di Associazione Culturale Procchio Napoleonica

Parole in Chiostro e talk con il musicista Gianni Maroccolo

Due eventi di MardiLibri e Pro Loco con il patrocinio del comune il 21 e 22 giugno