Capoliveri vara la rottamazione dei ruoli e riduce la TARI

Premiate le attività aperte tutto l'anno. Approvato conto consuntivo da 14 milioni

Il Consiglio Comunale di Capoliveri, nell’adunanza del 20 luglio, ha deliberato l’approvazione del rendiconto dell’anno 2022.
14 milioni è l’avanzo, di cui circa 6 milioni verranno destinati ai fondi obbligatori previsti dalla legge, 1 milione agli investimenti, 4 milioni vincolati nella loro destinazione su servizi e opere e 3 milioni per la gestione del paese.
Nella seduta consiliare di gionedì 20 luglio, l’Amministrazione ha deliberato per adottare misure importanti atte a sostenere il tessuto socioeconomico del paese:
-rottamazione dei ruoli comunali con lo stralcio di sanzioni ed interessi;
-riduzione della Tassa sui Suoli Pubblici e della Tari per gli esercizi commerciali e artigianali che garantiranno le aperture durante le festività natalizie, collaborando al progetto “Capoliveri tutto l’anno”, e per chi subisce limitazioni al proprio lavoro per effetto di interventi comunali sul territorio.
“È importante investire e lavorare per un paese vivibile e vivo” .  Il Sindaco Walter Montagna e Gianluca Carmani Presidente del Consiglio Comunale, precisano come queste agevolazioni siano un ulteriore tassello delle azioni dell’attuale Amministrazione per il raggiungimento dell’obiettivo programmatico di benessere collettivo, che solo con un paese coeso e con una amministrazione sana delle risorse pubbliche si può raggiungere.  “La nostra attenzione ed oculatezza nell’amministrare – dicono Montagna e Carmani –  ha permesso di emanare questo pacchetto di aiuti”
Nello specifico, la rottamazione complessiva dei debiti tributari (da applicare a tutta la generalità dei contribuenti, privati, famiglie ed aziende) notificati entro la data del 30 giugno 2022, prevede una riduzione di circa il 35/40% fra sanzioni ed interessi e potrà essere corrisposta in 30 mesi. Tale misura, si affianca, oggi, alle agevolazioni già concesse per i termini stabiliti in 10 anni per le dilazioni da debiti tributari.
Per ciò che concerne, invece, i regimi premiali adottati, per coloro che garantiranno l’apertura di 25 giorni durante il periodo natalizio dal 08 dicembre al 10 gennaio, verranno applicate delle riduzioni sulla Tari (15%) e sul suolo pubblico (15%). Per la TARI, la riduzione verrà applicata anche per coloro che sono stati aperti durante lo scorso Natale.
Le stesse misure agevolative verranno applicate anche agli esercizi commerciali, artigianali, alberghi, cav., ed affitta appartamenti, ecc. per i quali il loro effettivo esercizio dell’attività sarà limitato, ridotto o addirittura sospeso per l’esecuzione di importanti opere pubbliche nelle vie e piazze del paese.
Le riduzioni non saranno automatiche, ma saranno applicate previa richiesta dei contribuenti, da presentarsi nei termini previsti che saranno comunicati sui canali ufficiali del Comune.
“Queste misure, da sommarsi alle altre già adottate (dai termini dilatori dei debiti, alla riduzione dell’IMU sia per le seconde case che per alcune tipologie di soggetti, alla possibilità di ampliare il numero dei figli a cui concedere gli immobili in comodato, all’ampliamento del periodo a 240 giorni per cui può essere richiesta la riduzione TARI per stagionalità), non fanno che attestare, come il Sindaco e tutta l’Amministrazione lavorino costantemente per l’emanazione di ogni atto e/o strumento amministrativo necessario a supportare e sostenere tutto il tessuto socio economico del paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Aggiudicate le nuove concessioni demaniali marittime a Rio

Corsini: “Ho sempre detto che la Bolkestein va saputa gestire, il risultato lo dimostra"

Comune di Campo, il saluto a Donatella che va in pensione

Donatella Testi è stata per oltre trentacinque anni dipendente del Comune. La festa

Marciana Marina, un bando per alloggi di edilizia pubblica

Sarà possibile presentare domanda fino al prossimo 13 maggio. Le modalità e il bando