Marciana Marina

Torna l’appuntamento con “Voler bene all’Italia”

Giornata promossa da Legambiente, protagonista la transizione energetica

Marciana Marina vista dal mare

Anche quest’anno torna “Voler Bene all’Italia”, la Giornata di orgoglio dei Piccoli Comuni organizzata da Legambiente con un vasto Comitato Promotore composto tra gli altri da Anci, Uncem, Symbola, Forum Terzo Settore, Touring Club, per una giornata di iniziative diffuse in molti comuni italiani per dare centralità alla transizione energetica basata sulle fonti rinnovabili.
Il Comune di Marciana Marina aderisce a questo importante appuntamento con una giornata ricca di eventi alla scoperta del territorio comunale.
Il 3 giugno, prossimo, dunque, a partire dalle ore 17,00 il via alla passeggiata energetica – storica alla scoperta del territorio comunale. Punto di incontro sarà il Moletto del Pesce, sul lungomare di Marciana Marina, da cui si snoderà la passeggiata per conoscere e apprezzare i principali luoghi che ospiteranno gli impianti della Comunità Energetica
Insieme alle guide di Legambiente sarà possibile approfondire la conoscenza del territorio e dare uno sguardo alla Marciana Marina di domani, scoprendo le postazioni dove saranno istallati i punti della Comunità Energetica impianti Cer e approfondendo la conoscenza dei luoghi caratteristici legai alla CER.
Alle 18.30, invece, momento di convivialità con tutti i partecipanti all’iniziativa, per un brindisi di chiusura della giornata “Voler Bene all’Italia”.
“Anche Marciana Marina, da sempre impegnata nella tutela e valorizzazione ambientale, come piccolo comune italiano, vuole dare il proprio contributo a una giusta transizione ecologica –spiega il Sindaco Gabriella Allori. – Ciò per supportare fattivamente l’attuale modello di produzione energetica fatto da grandi impianti alimentati a combustibili fossili, che, causa di inquinamento atmosferico, stanno contribuendo ad alterare sensibilmente il nostro clima. Senza trascurare gli effetti che tutto questo ha a livello geopolitico e di tensioni e conflitti internazionali.
“Come comuni possiamo dare il nostro contributo concreto – commenta il Vicesindaco Donatella Martorella – Sostenendo un nuovo modello energetico diffuso, basato su autoproduzione e autoconsumo sostenibile di energia da fonti rinnovabili e andando, quindi, verso la realizzazione di Comunità energetiche rinnovabili. Un impegno oggi per un futuro nuovo, speriamo sempre più vicino, per la nostra gente e i nostri territori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Davide Besana testimonial del progetto SAIL The Children

All’Isola d’Elba con la sua barca d’epoca “Midva”, l'iniziativa della Lega Navale