Pedopornografia, un elbano agli arresti domiciliari

Da un'indagine condotta dalla Polizia Postale i riscontri dell'attività illecita

Un’operazione contro la pedopornografia in Toscana e dopo un’indagine condotta dalla Polizia Postale, un cittadino Elbano di Portoferraio, C.A. nato nel  1975,  è stato sottoposto alla misura della custodia cautelare personale degli arresti domiciliari per detenzione di ingente quantità di materiale Pedopornografico. Sembra che le tecniche di analisi utilizzate dagli investigatori su dispositivi informatici sequestrati hanno consentito di accertare che per le attività illecite venisse usata  la navigazione anonima su internet.
Foto tratta da Polizia di Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Controlli dei NAS dei Carabinieri, sanzionati cinque locali

Gli interventi a Capoliveri, Portoferraio e Rio. Effettuati anche sequestri di alimenti

Parcheggio Capo Bianco: si chiude il processo , tutti assolti

Gli accusati erano Mauro Parigi, Giuliano Pardi e i coniugi Enrico Cioni e Raffaella Pucci

Capi d’abbigliamento contraffatti, sequestrati 5000 pezzi

Dalla Guardia di Finanza duro colpo ai fornitori. Valore commerciale circa 2 milioni