I sindaci chiedono proroga alla Continuità Territoriale aerea

La richiesta alla Regione Toscana è firmata da Davide Montauti a nome di tutti i sindaci

Un anno di proroga alla Continuità Territoriale aerea. Questo è quello che chiedono i sindaci dell’isola d’Elba, per bocca del primo cittadino di Campo Elba Davide Montauti, alla Regione Toscana. Ma perchè una proroga? Non ci sarebbero i tempi tecnici per il rinnovo e l’attuale programma scade nel 2023. Per questo, visto che l’istruttoria dura 18 mesi, l’utilità della proroga chiesta alla Regione.

Ecco il testo della richiesta.

Caro Presidente Eugenio Giani,

Caro Assessore Stefano Baccelli,

Sono Davide Montauti, sindaco del Comune di Campo nell’Elba e vi scrivo questa lettera anche a nome degli altri sindaci elbani con i quali ho condiviso questa richiesta che riguarda il futuro dell’aeroporto di Marina di Campo.

In primis vorrei ringraziare la Regione Toscana per l’impegno e l’attenzione sempre dimostrati in questi anni nei confronti dell’infrastruttura aeroportuale elbana con le conseguenti positive ricadute su tutto il territorio isolano ed è per questo che sento mio dovere portare alla Vostra attenzione il problema del rinnovo della Continuità Territoriale Aerea Elbana.

Vi ricordo che la “Continuità” aggiudicata nel 2019 è stata ed è importante strumento di collegamento tra l’Isola ed il territorio toscano, utilizzata, oltre che per i normali scopi di viaggio e/o turistici anche per permettere ai cittadini elbani di recarsi a Pisa e/o Firenze per visite ed interventi sanitari ed agli studenti per accedere agli istituti di formazione.

In queste ultime due situazioni i Comuni elbani hanno contributo finanziando, in quota parte, il prezzo dei biglietti agevolandone l’utilizzo. È intenzione di questa amministrazione e degli altri Comuni elbani   istituire modalità permanenti per ridurre i costi dei prezzi dei biglietti dei residenti del proprio Comune al fine di agevolare e favorire gli spostamenti utilizzando l’aereo.

Purtroppo, il programma di Continuità Aerea avrà termine a gennaio 2023 e le circostanze non sono state favorevoli, fin qui, per avviare il percorso, che richiede tempi non inferiori a 18 mesi, per rinnovare questo importante e necessario servizio. A questo si aggiunge l’attuale crisi di governo che rende la situazione ancora più complicata ed è per questo motivo che abbiamo valutato la possibilità di chiedere una proroga di un anno per poter ovviare alle attuali difficoltà.

Una richiesta che trova fondamento nell’art. 4, c.3, della convenzione stipulata tra ENAC, Silver Air e il Ministero dove è prevista la possibilità di una proroga “nel caso in cui, a seguito di riesame della situazione, fosse confermata la necessità di continuare a operare i collegamenti onerati e fosse accertata la disponibilità finanziaria per sostenere l’onere della relativa compensazione, l’ENAC, sentito il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nonché la Regione Toscana, potrà richiedere al Vettore la disponibilità a proseguire il servizio, alle medesime condizioni, per un periodo massimo di un anno”.

È chiaro che per la Comunità elbana la continuità territoriale rappresenta una grande opportunità. In particolare vorrei sottolineare che negli ultimi tempi l’aereo ha rappresentato un collegamento importante soprattutto per motivi scolastici e sanitari.  L’aereo rappresenta sempre di più nell’immaginario collettivo isolano una modalità di collegamento con il continente rapida e funzionale e dobbiamo lavorare per incrementare sempre di più il numero dei nostri cittadini che sceglie l’aereo per gli spostamenti verso la terraferma.

Sono certo che la Regione Toscana sarà accanto agli Elbani anche in questa occasione e troveremo insieme la migliore soluzione per creare, nel futuro, opportunità di sviluppo e crescita dell’aeroporto di Marina di Campo in particolare in previsione del prossimo bando triennale per la continuità territoriale.

Colgo l’occasione anche a nome degli altri Sindaci dell’Isola d’Elba per salutarvi cordialmente e augurarvi buon lavoro.

Resto in attesa di un vostro cortese riscontro.

Davide Montauti, Sindaco di Campo nell’Elba in rappresentanza di tutti i Sindaci dell’Isola d’Elba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Toremar, “Spesi 19,8 milioni in manutenzione su 142 avuti”

Landi (Lega), per Regione non ci sono stati disservizi. Prossimo contratto sia più rigido

Superata la carenza di autisti, tornano regolari corse dei bus

Autolinee Toscane alla ricerca di una soluzione permanente col comune di Portoferraio

TPL: saltano le corse, ma AT segue mercato del noleggio

Cna: "Invece di far concorrenza agli Ncc Bus dovrebbe garantire il servizio pubblico"