Mister Italia, in corsa per il titolo anche un ragazzo elbano

Si tratta di Gabriele Bucci, elettricista 19enne di Portoferraio. La selezione a Giulianova

Ci sono anche due ragazzi dalla provincia di Livorno tra i 90 prefinalisti nazionali in corsa per il titolo di Mister Italia 2022, il prestigioso concorso di bellezza promosso da patron Claudio Marastoni e trampolino di lancio in passato per personaggi del calibro, tra gli altri, di Raffaello Balzo, Paolo Crivellin, Luciano Punzo e Luca Onestini.
Si tratta dell’elbano Gabriele Bucci, elettricista 19enne di Portoferraio alto 1,88 e dell’operaio 29enne di Livorno Nico Di Sacco, 1,78 di altezza.
I due esponenti della bellezza livornese saranno a Giulianova (TE) martedì 2 e mercoledì 3 agosto per disputare le prefinali nazionali insieme ad altri contendenti provenienti da tutta Italia.
Soltanto i migliori 40, però, si giocheranno l’ambito scettro di Mister Italia (finito lo scorso anno nelle mani del siciliano Joseph Lantillo) che verrà messo in palio nella serata di sabato 6 agosto sul palcoscenico di piazza della Rinascita a Pescara nella serata conclusiva condotta da Jo Squillo.
Con una storia trentennale alle spalle, il concorso di Mister Italia è ormai considerato all’unanimità il più importante a livello maschile nel nostro Paese, forte anche di una struttura organizzativa capace persino di battere il lockdown (il concorso si è infatti regolarmente svolto anche nel 2020 e 2021).
Per seguire l’avventura in terra abruzzese di Gabriele e Nico basta collegarsi ai canali social (Fb e IG): @concorsomisteritalia.

Mister Italia 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Una serata per i 50 anni del Golf Club Acquabona

Durante la serata, sono state effettuate le premiazioni di alcune gare. I risultati

Esaom Cesa, un nuovo macchinario per l’alaggio

Il cantiere navale elbano si è dotato di uno dei macchinari più grandi del Mediterraneo

Gli orologi Locman protagonisti alla World Ducati Week

Il raduno dal 22 a domenica 24 luglio, al Misano World Circuit "Marco Simoncelli"