L’estate culturale marinese, tra arte e letteratura

I due eventi clou saranno il Premio "La Tore" e il Premio Strega Isola d'Elba

Il palco del Premio La Tore edizione 2017

L’estate culturale dell’isola d’Elba, intesa come motore trainante di quel turismo colto, fiore all’occhiello delle varie amministrazioni marinesi, trova nella riconferma di Gabriella Allori e della sua squadra un punto di slancio per lo sviluppo delle attività legate al mondo dell’Arte e della Letteratura. Insieme alle pregevoli iniziative di Acqua dell’Elba e alle varie iniziative musicali e di incontro letterario portate avanti con solerzia dalla Pro-Loco marinese, si confermano i due eventi ‘clou’ nell’ ambito della letteratura e dell’arte, ossia il ‘Premio Letterario La Tore isola d’Elba’ e il ‘Premio Strega all’isola d’Elba’, rispettivamente il 23 luglio e il 30 luglio dalle 21.45, finalmente di nuovo nella Piazza della Chiesa della Marina. Massimo Gramellini, giornalista scrittore e conduttore televisivo, sarà il protagonista assoluto della serata del 23 luglio quale vincitore della diciottesima edizione del Premio letterario La Tore. L’Autore sarà festeggiato con un aperitivo presso l’Arthotel Gabbiano Azzurro Due dalle 19, al quale sono invitati i suoi ammiratori per la firma di un suo libro o per poterlo incontrare di persona. In suo onore sarà inaugurata la Mostra ‘Angeli’ del maestro Lorenzo D’Andrea, dedicata al prof. Eugenio Bononi scomparso pochi mesi or sono e assiduo sostenitore degli eventi in programma. Lorenzo D’Andrea è pittore e scultore. Nato a Lucca, classe 1943 ha studiato al Liceo Artistico di Carrara e poi al Politecnico di Milano. Inizia ad esporre nel 1961. Le sue opere arrivano nelle gallerie e nei musei di Milano, Roma, Amsterdam, Parigi, Lucerna, Bonn, Cracovia, Nizza. Celebri sono i suoi ritratti. Dipinge quelli di San Giovanni Paolo II, di Papa Francesco, Giulio Andreotti, Andrea Bocelli, Renato Guttuso, Gerry Scotti, Pietro Cascella. Sue sculture monumentali sono esposte a Lido di Camaiore, Sondrio, Portofino, Olbia, Golfo Aranci. La serata poi proseguirà, dopo la cena istituzionale al ‘Rendez-Vous’ di Marciana Marina,  in piazza con la consegna a Gramellini del quadro-premio del maestro Walter Puppo. Il 30 luglio, ossia una settimana esatta dopo, ci sarà il ‘Premio Strega all’isola d’Elba’ voluto dall’ Hotel Gabbiano Azzurro che promuove l’evento, grazie alla amicizia con Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci. L’amicizia che lega Stefano Petrocchi all’Isola d’Elba è un’amicizia che risale agli anni in cui Anna Maria Rimoaldi, amante dell’Elba e residente in estate a Poggio, volle portare in una sorta di ‘vetrina estiva’ il suo prezioso riconoscimento sullo Scoglio e nei quali il giovane Stefano era suo assistente e collaboratore di primissimo piano. Una amicizia consolidata dalla figura di Paolo Ferruzzi suo grande amico e attivo da sempre nelle attività del premio. Questa splendida tradizione per tutta l’isola si è rinnovata tre anni orsono, dopo alcune estati di stop, grazie all’interessamento diretto di Franco Semeraro. Petrocchi ha curato per la Fondazione Bellonci la realizzazione di vari progetti editoriali e è laureato in letteratura italiana presso la Sapienza Università di Roma, con una tesi sulla ‘Bufera’ di Eugenio Montale. Insomma, una personalità di eccellenza nel panorama culturale italiano, con il quale siamo felici di collaborare secondo uno spirito di amicizia e di contaminazione culturale che da sempre ci guida anche nello sviluppo, ormai da decenni, di diverse promozioni artistiche e culturali per il bene di Marciana Marina e di tutta l’isola d’Elba. La rinnovata fiducia dei marinesi alla Amministrazione Allori conferma il nostro impegno affinchè Marciana Marina venga ancora e sempre di più considerata la ‘capitale culturale dell’Isola d’Elba’.

 

Jacopo Bononi-Franco Semeraro

Comitato promotore del Premio La Tore e del Premio Strega all’isola d’Elba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

I misteri di Porto Longone al Flamingo e al Nello Santi

Grande successo di pubblico e critica e ovazione per i due registi Monni e Sardi

Bebe Vio riceve la cittadinanza onoraria di Portoferraio

"L'Elba per me è casa ", questo è il commento della campionessa paralimpica

Antonio Arrighi racconta la tradizione del vino elbano

Interessante incontro organizzato dall'Associazione culturale Procchio Napoleonica