Portoferraio

Attiva la foresteria del personale sanitario in servizio

Quattro camere e aria condizionata. Zini:" Un impegno preso e mantenuto dai comuni"

Il presidente della conferenza dei sindaci Angelo Zini

E’ finalmente operativa la foresteria per il personale sanitario in servizio sull’isola che è stata realizzata nei locali di via Carducci in passato adibiti a sede del settore idrico della disciolta Comunità Montana dell’Elba e Capraia e, successivamente, dell’Azienda di Promozione Turistica dell’Arcipelago Toscano. L’immobile – proprietà indivisa dei comuni elbani che lo hanno ereditato dall’ex Unione dei Comuni dell’Arcipelago Toscana – è stato concesso in comodato gratuito all’Asl Toscana Nord Ovest che ne ha curato la ristrutturazione beneficiando anche di un contributo di 130 mila euro messo a disposizione dagli stressi comuni utilizzando a ‘fini comprensoriali’ una parte dei proventi del contributo di sbarco. La foresteria comprende quattro camere, ognuna delle quali con tre letti, bagno privato, frigorifero ed aria condizionata. A servizio di esse c’è anche una ‘zona giorno’ comune con soggiorno-cucina e bagno. Nei locali a disposizione è stato inoltre ricavato un appartamento bilocale (con bagno) interamente climatizzato ed insonorizzato nel quale possono trovare posto altre 3 persone.

“E’ un impegno che ci eravamo presi – dice il presidente della Conferenza dei sindaci elbani per la sanità Angelo Zini – e che, come comuni, abbiamo puntualmente mantenuto. La presenza della foresteria è di fondamentale importanza perchè permette di alleviare, anche se solo parzialmente, il problema della difficoltà di reperire alloggi sull’isola. Un problema, da sempre presente, soprattutto nel periodo estivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Domeniche del Cuore, iniziativa di prevenzione a Pianosa

Presente anche la primaria della Cardiologia Piombino - Elba, dottoressa Lara Frediani

La telemedicina sbarca sull’isola di Gorgona

Installate sull'isola-carcere le tecnologie per garantire la salute dei detenuti

Covid: un farmaco previene infezione nei soggetti più fragili

Sarà dedicato ai soggetti che sono ad altissimo rischio per patologie concomitanti