Trasporti pubblici gratuiti per alunni diversamente abili

Fino al 13 giugno si potrà presentare domanda all’Ufficio Reti scolastiche della Provincia

Repertorio

Fino al 13 giugno le famiglie interessate al servizio di trasporto per alunni diversamente abili delle scuole superiori potranno presentare domanda all’Ufficio Reti scolastiche della Provincia.

Anche per l’anno scolastico 2022/2023 si potrà richiedere il servizio gratuito per il trasporto collettivo casa-scuola-casa, o, in alternativa, il contributo economico riconosciuto al familiare che accompagna il ragazzo a scuola, calcolato sulla base dei costi chilometrici elaborati dall’Aci.

Il servizio è rivolto agli studenti residenti nel territorio provinciale ed iscritti ad un istituto di istruzione secondaria superiore, che si trovano nell’impossibilità di svolgere autonomamente il tragitto da casa a scuola.

Il servizio è riconosciuto, nei limiti previsti dal regolamento, anche per gli studenti in situazioni analoghe, iscritti ad un istituto di istruzione superiore in una provincia contigua.

Tutte le informazioni e il modulo di domanda per l’ accesso al servizio sono reperibili sul sito della Provincia nella sezione Reti scolastiche (www.provincia.livorno.it)

Per ulteriori informazioni si può contattare l’ufficio Istruzione al num. 0586.266722, oppure scrivere alla mail g.defusco@provincia.livorno.it

Per l’anno scolastico in corso, 2021/22, gli studenti che usufruiscono del servizio, tramite trasporto su scuola bus o contributo economico, sono 50, di cui oltre la metà frequenta le scuole del capoluogo. Una decina, invece, gli studenti diversamente abili della Val di Cecina, mentre sono 9 quelli della Val di Cornia e 7 quelli elbani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Aiuti per gli studenti elbani fuori sede, l’iniziativa

Si cercherà di aiutarli a trovare altri ragazzi con cui condividere l'alloggio e le spese

Presentato il Centro Provinciale Istruzione Adulti

Un incontro per far conoscere le attività del centro patrocinato dal comune

Un Mondo di Nuvole, un progetto nato all’isola d’Elba

Otto scuole italiane in rete, di cui tre di istituti comprensivi elbani. La storia del progetto