Il video le foto e l'intervista

Giorgio Riva, il giro dell’Elba a nuoto a favore dell’ambiente

Prima tappa Patresi - Portoferraio e seconda Schiopparello - Rio, una vera impresa

Il giro dell’Elba a nuoto, in solitaria e in cinque tappe, per un totale di oltre 110 km con l’idea di valorizzare le bellezze della maggiore delle isole dell’arcipelago toscano, ma soprattutto per sensibilizzare le persone e i turisti al rispetto della fragilità ambientale di questi luoghi. E’ l’impresa che Giorgio Riva, 35 anni, istruttore di nuoto brianzolo della Canottieri Lecco, ha iniziato ieri lunedi 23 maggio alle 8.25 quando si è tuffato dal molo di Pratesi, nel comune di Marciana, per affrontare la prima tappa del giro che in circa 6 ore lo ha portato a raggiungere il primo traguardo di Portoferraio e a continuato oggi con la partenza da Schiopparello alle 8 e l’arrivo a Rio Marina . A complimentarsi è addirittura il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani sulla sua pagina Facebook che invia un “Grazie e in bocca al lupo per l’impresa!”

Le foto a corredo dell’articolo  sono di Daniele Fiaschi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

A Mola un’estate verde e blu. Piccoli eventi tra terra e mare

"Uno sfizioso calendario" pomeridiano e serale per un numero limitato di persone

“La Provincia ha massima attenzione per le strade dell’Elba”

Sono previsti interventi di manutenzione straordinaria per circa 1.700.000 euro