,

Il tennis, le pall(ine) e la differenza fra il “bla bla” e i fatti

di Lista Civica "Portoferraio c'è", candidato a sindaco Tiziano Nocentini

Scelza voleva giocare a palla, tal Simone De Rosas (crediamo segretario del PD Val di Cornia – Elba) vuole giocare con le palline da tennis. Nella loro fantasia i risultati si possono mistificare. Si tratta di giochi. Ma la pubblica amministrazione è una cosa seria, e i numeri e la realtà dei fatti non si cambiano a chiacchiere. Stupisce che il sindaco Zini, che ha conservato nel dibattito di mercoledì 29 maggio una certa serietà (pur alterandosi spesso) si faccia difendere dai suoi ascari con toni del genere. Ma se ci pensiamo bene non c’era da aspettarsi niente di diverso da una parte di tifosi partitici che durante il dibattito ha rumoreggiato, sbeffeggiato e offeso (ci vergogniamo per loro) i due avversari, Tiziano Nocentini e Luca Eller Vainicher. Che, invece, si sono comportati educatamente, da gentiluomini, senza fare accuse personali e indicando anche la via da seguire per uscire dalla crisi che ha fatto del comune di Portoferraio uno dei peggiori comuni d’Italia in tema di bilanci e finanze. Inutile continuare a riportare in scena passati amministratori che non c’entrano niente con questa situazione finanziaria fallimentare. Come dimostrato ieri sera: l’eredità dell’amministrazione Ferrari di fatto è stata positiva; i rilievi finanziari della Corte dei Conti sono indirizzati specie alla Giunta Zini e le contromisure da essa prese sono assai inadeguate. La giunta Zini in questi 5 anni ha affondato le finanze e i conti del comune. Non ha costituito un vero organico funzionale. Questa la verità comprovata dai documenti. Il buco di Bilancio lo ha generato la Giunta Zini, come da atti pubblici anche della Corte dei Conti e come illustrato pure dal nostro consigliere economico-finanziario. E quando apriremo i cassetti, troveremo altre magagne?

Il buco esiste, signori, e le carte lo dimostrano. Ve lo ricorderemo con estrema precisione durante questi ultimi giorni di campagna elettorale, e anche dopo quando dovremo rimediare alla malagestione del Comune. Tra l’altro, giorni che l’amministrazione uscente impiega incessantemente a tagliare erba, tappare buche e inaugurare teatri in barba alle norme sulla par condicio, mentre poteva farlo tranquillamente nei precedenti quattro anni e undici mesi. Non pensino che i portoferraiesi non sappiano giudicare queste frenesie elettorali dell’ultim’ora. Tutto l’opposto delle assenze e dei silenzi che hanno contraddistinto questa consiliatura.

Stia tranquillo, signor (?) De Rosas, Tiziano Nocentini ha studiato, sa bene come si fa ad amministrare, e lo dimostrerà. Intanto l’entusiasmo e l’affetto che lo circondano non si faranno certo condizionare da una inesistente partita di tennis. A proposito, ma non è che avete sbagliato canale ieri sera e avete visto un’altra partita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“SarĂ  il dottor Graziano il nostro delegato alla sanitĂ ”

di Tiziano Nocentini, Sindaco di Portoferraio

Cade un controsoffitto, sgomberate 12 case popolari

A disposizione la palestra di Viale Elba, alcuni hanno provveduto autonomamente