“ Prevenzione Cardiovascolare” un successo scientifico

Il convegno all'Hotel del Golfo a Procchio, relatori da tutta Italia. Diagnosi e terapie

Grande partecipazione e successo scientifico per l’evento “ Prevenzione Cardiovascolare” che si è tenuto all’Hotel del Golfo di Procchio-Marciana il 24-25 maggio. Gli argomenti trattati in tema di prevenzione sono state diagnosi e terapie delle malattie cardiovascolari.

Di grande rilievo l’adesione che si è registrata per la tematica trattata sia per la levatura scientifica dei relatori provenienti da tutta Italia, sia per i molti studi e risultati positivi sulle nuove terapie. L’Elba era rappresentata dal Dr. Riccardo Cecchetti, reumatologo e internista, già Direttore della UOC Medicina Generale dell’ospedale di Portoferraio impegnato in continue ricerche per stabilire una relazione clinica/scientifica tra la reumatologia e le malattie cardiovascolari.

Uno dei temi discussi nel convegno è stato l’impatto delle malattie cardiovascolari in Toscana dove nel 2020 sono stati registrati oltre 14.000 decessi provocati dalle malattie cardiovascolari, in particolare infarto miocardico ed ictus celebrale. Il convegno ha dato molte indicazioni agli addetti ai lavori ma anche alla gente comune dicendo loro che la visita cardiologica è uno strumento essenziale per la diagnosi precoce e la prevenzione delle patologie cardiache. È raccomandata per tutti i pazienti con fattori di rischio cardiovascolare, come ipertensione arteriosa, diabete mellito, dislipidemia e fumo.

Il convegno ha riscosso un bel successo e davvero incoraggianti sono stati i riscontri raccolti durante le due giornate di studio in una meravigliosa cornice naturale che l’isola sempre offre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La conferma: funzionano gli incentivi per i medici all’Elba

Ottantuno le domande per aderire al progetto della Regione. Il dettaglio dei risultati

Cucumazzo nuovo direttore della chirurgia d’urgenza

All'Elba dal 2015 ha un curriculum d'eccellenza. Lo comunica l'Asl Toscana nord ovest