Una giornata agli Orti Sociali per gli ospiti di Casa del Duca

di Auser Elba Odv

Nuovo appuntamento con la solidarietà per l’Auser Elba Odv, associazione diretta da Giancarlo Pacini, attuando una giornata per accogliere agli orti sociali di Albereto, gli ospiti del Centro di Socializzazione “Casa del Duca”, i loro familiari e gli operatori che sono della cooperativa Giuseppe di Vittorio Di Massa.  Un momento di festa, gestito anche tempo addietro, nello spazio concesso dal comune diretto dal sindaco Angelo Zini, per realizzare diversi orti curati in modo volontario dagli iscritti. E per questi ragazzi speciali è stato creato uno spazio, un “orto sospeso”, nel quale è possibile trapiantare ortaggi in modo agevole, anche per chi deve agire da una carrozzina. “Un’idea originale – dice Maria Alessandri, che si fa portavoce degli altri operatori di Casa del Duca e delle famiglie- soluzione creata dai soci Auser per consentire la coltivazione anche ai disabili. La giornata si è svolta all’insegna della socializzazione con svago e divertimento. Dopo la messa a dimora di piantine di pomodori nell’orto sospeso, con la collaborazione di Mario e dell’instancabile Fabrizio Antonini, ci siamo riuniti tutti sotto il portico dell’edificio in legno, esistente in mezzo ai vari orti. Riparati dal sole, Paolo Andreoli e il suo omonimo Cortini, hanno improvvisato un teatrino e i nostri ragazzi si sono trasformati in imitatori e attori, accompagnati da un sottofondo musicale”: Grandi risate e divertimento allora, fino al momento del pranzo offerto sempre dai volontari Auser. Un momento conviviale vissuto da tutti i partecipanti.
” Eccellente il cuoco Vincenzo- conclude Maria – poi abbiamo terminato con i dolci offerti dalle signore dell’associazione. Quindi altra allegria cantando e ballando con Cosetta, Duilio, Maria Grazia, Stella, e tutti gli altri, perfetti animatori. Alla fine della bellissima esperienza negli occhi dei nostri ragazzi brillava una stupenda luce di gioia e soddisfazione. Ringraziamo di cuore tutti quanti si sono prodigati per noi”. E si è espresso anche Pacini: “L’Auser proseguirà con questi incontri per favorire solidarietà, condivisione e integrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Attività Fisica Adattata e Percorso della Salute alle Terme

Una giornata all’insegna della salute e della conoscenza del territorio. Il resoconto

A Procchio stasera torneo di scacchi, si gioca in notturna

di Associazione Culturale Procchio Napoleonica