Premio città di Portoferraio, il resoconto della cerimonia

Riconoscimenti a Mario Balatresi, Antonio Chiarelli, Pasqualino Spina e Lele Mennella

Si è svolta martedì, nei locali del laboratorio musicale della scuola secondaria di primo grado ‘Giovanni Pascoli’ la cerimonia di consegna del premio ‘Città di Portoferraio’, promosso ed organizzato da Comprensivo ‘Sandro Pertini’ in collaborazione con il Comune, che viene assegnato ogni anno a pensionati meritevoli. I riconoscimenti sono stati attribuiti a Mario Balatresi, Antonio Chiarelli e Pasqualino Spina. Un premio speciale è stato attribuito a Raffaele Mennella.
La commissione giudicante ha esaminato le segnalazioni, presentate anche da Comitato dei Premiati, sindacati dei pensionati, parrocchie, Filarmonica Pietri e Circolo Pertini individuando i vincitori. Il dottor Mario Balatresi ha ricevuto il premio per le sue qualità professionali mostrate all’ospedale di Portoferraio quale anestesista e da pensionato nell’impegno come volontario nell’Associazione Curie Palliative. Il secondo premiato è Antonio Chiarelli, maresciallo dell’Esercito in pensione, ora volontario nella Caritas e componente del coro della chiesa di San Giuseppe, che svolge il ruolo di chef nella mensa 360. Il riconoscimento è stato attribuito anche a Pasqualino Spina, operaio portoferraiese che, interrotti gli studi in giovane età, è riuscito a laurearsi a 79 anni in Storia moderna a dimostrazione dell’importanza dell’apprendimento per tutto l’arco della vita.
Il Premio speciale è andato Raffaele Mennella, ex studente della scuola, ora impegnato nella cura quotidiana del parcheggio pubblico di piazza della Repubblica. I riconoscimenti sono stati consegnati dal sindaco Angelo Zini, dall’assessore all’istruzione Chiara Marotti e dal dirigente scolastico dell’istituto comprensivo ‘Sandro Pertini ‘ Daniela Pieruccini. Madrine della manifestazione, coordinata dalla professoressa Rita Rossi e presentata dalla professoressa Adonella Anselmi, sono state le professoresse Licia Baldi e Stefania Signorini che hanno ribadito la necessità di continuare ad organizzare il premio come veicolo di conoscenza e cultura. La cerimonia è stata arricchita dalla presenza dell’orchestra del corso di educazione musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Gramscic”, al cinema Metropolitan di Marciana Marina

Sabato 22 giugno alle ore 22:00 lo spettacolo della compagnia La Filastoccola

Campionato provinciale gara di pesca a traina a Cavo

Una giornata di sport, musica, cibo e tradizione. Il programma completo

Protti e Lucarelli al memoriale intitolato a Fabio Bardelloni

Un pomeriggio di Beach Soccer e in serata le interviste nella piazzetta dei delfini