Il video e le interviste

Assemblea Banca dell’Elba, approvato il bilancio d’esercizio

Eletto anche il nuovo consiglio di amministrazione. La novità della cassa mutua soci

Si è tenuta nella sala congressi dell’Hotel Airone di Portoferraio l’assemblea dei soci della Banca dell’Elba. Nel corso della stessa la banca dell’Elba ha deliberato in seduta ordinaria e straordinaria.  Nella parte straordinaria sono stati rivisti alcuni articoli dello statuto sociale così come suggerito dalla capogruppo e autorizzati dalla Banca Centrale Europea. Nella parte ordinaria è stato approvato il bilancio di esercizio e sono state riviste le politiche di remunerazione e portati a termine gli adempimenti che riguardano le cariche sociali. Eletto quindi  un nuovo consiglio di amministrazione, un nuovo collegio sindacale e un nuovo collegio dei probiviri. Una giornata importante per la banca, tanti i soci presenti in sala.  A margine dell’assemblea, il vice direttore della federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo Gianni Parigi, ha svelato una novità. Anche la Banca dell’Elba, partecipa al progetto (CMN), Cassa Mutua Nazionale una cassa mutua riservata ai soci e ai dipendenti del Credito Cooperativo  per prestazioni sanitarie ad integrazione o in sostituzione di quelle offerte dal Servizio Sanitario. “Banca dell’Elba ha deciso di costituire promuovere e sostenere un’associazione mutualistica che ha come obiettivo quello di riconoscere l’erogazione di contributi sia nel settore sanitario che di assistenza alla famiglia ma anche culturale e del tempo libero – ha dichiarato – a favore dei soci che vorranno aderire. L’associazione opererà con strutture e esercenti del territorio con cui si convenzionerà e consentirà ai propri soci di poter fruire di prestazioni presso queste strutture naturalmente a condizioni  agevolate  e di avere delle provvidenze da parte dell’associazione  stessa. Al progetto hanno già aderito circa 60 istituti in Italia dei quali 10 in Toscana”.  Lo stesso Parigi ha espresso la soddisfazione dopo l’assemblea dei soci. “E’ soddisfacente rilevare tutti gli anni che si può continuare a fare piccola banca, banca di comunità, nonostante una normativa bancaria che naturalmente non differenzia fra piccole e grandi istituti ma vedere che Banca dell’Elba continua con questi risultati in termini di fiducia a soddisfare le esigenze di soci e clienti in una terrà meravigliosa come l’Elba è grande soddisfazione e dimostra che le cooperative di credito continuano ad avere ruolo anche dopo 120 anni dalla loro costituzione”

Ecco il servizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Marina di Campo, ha 20 anni l’ittiturismo “Rosa dei Venti”

Nel 2004 era une delle prime attività di questo genere in Italia, ora il fatidico giro di boa

Davide Giannini firma il primo contratto da professionista

Il calciatore elbano è cresciuto nelle giovanili dell'Audace Isola d'Elba.