L’elbano Aldo Allori primo master alla Lucca Half Marathon

L’atleta/pittore tra i migliori master d’Italia nella classifica Fidal nella categoria 70/74 anni

Per Aldo allori la primavera non finisce mai: dopo le vittorie di categoria a Venturina e a Grosseto è arrivata quella della nona Lucca Half Marathon, dove il 5 maggio Irolla si è classificato primo nella categoria 70/74 anni  e 185esimo assoluto su 1.300 partenti in una gara tiratissima vinta da Wayiba Bernard .

La mezza maratona di Lucca è diventata in pochi anni una classica del podismo toscano e italiano e anche per scoprire le bellezze di una città correrci dentro,  nel suo centro storico, tra palazzi, chiese, torri,vie e piazze. E Aldo lo ha fatto a tempo di record, 1 ora, 31 minuti e 30 secondi, lasciandosi dietro più, di mille persone e molti giovani allenati e stupiti di veder sfrecciare questo atleta diventato famoso anche per i suoi baffi bianchi che ha divorato con passio sicuro il percorso tra la partenza tra il Baluardo San Paolino e la Salita del Caffè delle Mura, nel polmone verde della città, poi l’affascinante centro storico, la risalita sulla cinta muraria e l’arrivo in Piazza Napoleone.

Aldo corre per il Gruppo Sportivo Apuano Team Ecoverde, ma tutti gli atleti in gara ormai lo chiamano l’Elbano e lui dice:  «Sono felice di questo, di essere elbano. Sono come le lampade attaccate allo scoglio. Quest’isola è affascinante come una donna ed io ne sono innamorato, come tanti artisti e gente comune che scoprendo la bellezza dell’Elba ci rimane».

Tra aprile e maggio Allori ha gareggiato molto e con molte vittorie e ora, come un Forrest Gump isolano confessa: «Sono un po’ stanchino. Mi fermerà per qualche settimana a riprendere fiato».  Il che, per questo atleta di ferro e granito vuol dire però continuare ad allenarsi mentre dipinge, fa volontariato sociale e parla di bellezza, arte e amore per l’isola con i ragazzi delle scuole marinesi che vanno a trovarlo nel suo atelier nascosto tra le case antiche del Toro a Marciana Marina.

Intanto, a Lucca Aldo Allori ha avuto proprio a Lucca la comunicazione di essere uno dei migliori atleti master nella classifica FIDAL e ha dichiarato: «Questo mi riempie di gioia. perché la vita, e anche la vecchiaia, è il sogno divino degli uomini: sfidare l’impossibile e ricominciare, ricominciare sempre, come diceva il poeta. Non importa quanto si vive, ma con quanta luce dentro».

E la luce delle corse vincenti dell’Elbano illuminerà ancora per molto le strade d’Italia, come uno dei suoi coloratissimi quadri.

Umberto Mazzantini

Una risposta a “L’elbano Aldo Allori primo master alla Lucca Half Marathon

  1. Giovanni Sorsi Rispondi

    Bravo , come da sempre

    7 Maggio 2024 alle 9:35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Marina di Campo, ha 20 anni l’ittiturismo “Rosa dei Venti”

Nel 2004 era une delle prime attività di questo genere in Italia, ora il fatidico giro di boa

Davide Giannini firma il primo contratto da professionista

Il calciatore elbano è cresciuto nelle giovanili dell'Audace Isola d'Elba.