,

Un “caffè” a Carpani per il candidato Tiziano Nocentini

Discusse le problematiche del quartiere. Venerdì 3 al mercatino si parla di sanità

“Carpani per me è casa, il mio percorso lavorativo è partito da qui, sono stato per 20 anni presidente del Comitato di quartiere, ogni volta che vengo qui ho dei bellissimi ricordi”. Così Tiziano Nocentini, candidato a sindaco di Portoferraio per la lista civica “Portoferraio c’è”, ha esordito nel  suo quinto incontro della serie “Un caffè con Tiziano”, incontrando la gente del quartiere portoferraiese presso i Giardini di Carpani nel pomeriggio di martedì 30 aprile.

“Carpani non è più periferia della città – ha esordito Nocentini – oggi Carpani rappresenta per Portoferraio quello che una volta era il centro storico, che ora purtroppo è svuotato di attività e di servizi, e quindi di abitanti. Carpani è un cuore pulsante di attività, di associazioni, di portoferraiesi. Ci sono comunità associative  come quelle della Parrocchia con tutte le sue attività anche a livello sociale, del Circolino, dello stesso Comitato Carpani, che sono trainanti per tutta Portoferraio”.

Nell’incontro con i cittadini si è parlato di problemi come la pulizia e il decoro, il traffico, la viabilità  e i parcheggi, sempre più pressanti e ai quali va trovata una soluzione. Ma anche dei problemi delle località limitrofe come Le Foci, il Brunello, la Sghinghetta, Val Carene, Valle di Lazzaro e San Martino, con il decoro pubblico affidato alla buona volontà dei privati, le strade sempre più bisognose di manutenzione, la raccolta dei rifiuti che va rivista e resa più efficiente.

L’incontro si è concluso con il consueto momento conviviale, durante il quale molti cittadini hanno voluto incontrare personalmente Tiziano Nocentini per esprimere la loro vicinanza ed esporre ulteriori problematiche da affrontare.

Il prossimo incontro dell’iniziativa “Un caffè con Tiziano” si svolgerà venerdì 3 maggio nella zona del Mercato settimanale: in quella occasione si parlerà della problematiche legate alla sanità e al mondo animalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il saluto del sindaco Nocentini a Don Antonio Mazzi

L'evento della Fondazione Exodus. Don Antonio ha battezzato la figlia di due educatori

Zini: “Il ripascimento l’abbiamo progettato e finanziato noi”

L'ex sindaco: "La ditta ha dovuto posticipare l'intervento per impegni già assunti"

Ripascimento delle spiagge di Scaglieri e della Biodola

Il sindaco: "Tempi dipesi da nostri predecessori, lo chiedono a gran voce gli operatori"