Race Elba presenta i suoi piloti in gara sulle strade di casa

di Scuderia Race Elba

Race Elba – E.R.T. è pronta a scaldare i motori alla 57°edizione del Rallye Elba , un appuntamento imperdibile per la scuderia locale.
Dopo un inizio aprile con molti risultati positivi, la scuderia elbana cercherà di replicare, grazie all’importante numero di partecipanti iscritti come Race Elba, i successi recentemente ottenuti.
Saranno ben 19 equipaggi, 3 piloti ed un navigatore i portacolori che gareggeranno Venerdì 26 e Sabato 27 aprile sulle strade di casa, in una gara decisamente affollata con piloti di rilievo.
Tra le vetture moderne in classe Rally 2, con la Skoda Fabia Evo n°2, sarà Alessandro Floris, alle note di Andolfi, il primo alfiere a passare sul palco di partenza a Portoferraio, seguito poi da Francesco Bettini e Luca Acri su Citroen C3 n°32, Andrea Volpi ed Alberto Mei su Skoda Fabia n°33, Walter Gamba e Giacomo De Simoni su Skoda Fabia n°36, il pilota Giuseppe Romano, con alle note Pellegrini, su Skoda Fabia n°42, Paolo Cioni e Massimo Dondoli su Skoda Fabia n°43.
In classe s1600 duello tra le 2 Renault Clio di Stefano Montauti – Carlo Adriani e Paolo Testa – Marino Specchio, rispettivamente n°56 e n°57.
In classe Rally 4 troviamo poi i mitici Bara-Barella, Devid Posini e Vincenzo Fornino, su Peugeot 208 n°101.
Altro duello in classe Rally 5 tra le Renault Clio RS di Fabio Messina – Micaela Nosenzo e “Lo Ciao” – Luca Pierulivo, rispettivamente n°132 e n°133.
In classe A7 debutto per la Seat Ibiza GTI n°136 di Marco Manetti e Giuseppe Bonanno.
In classe N2 sarà invece presente un’ accesa sfida tra la Citroen Saxò n°157 dei fratelli Matteo e Sandro Mazzei e le 3 Peugeot 106 di Gianluca Galli, navigato da Mischi, Marco Grassi – Marco Amato e Lorenzo Carabellese – Lorenzo Caldarera, rispettivamente n°158, n°159 e n°172.
Chiudono il rally moderno in classe A0, con un altro duello, le Fiat 600 kit di Daniele Zecchini – Alessio Luciani e Michele Maffoni – Angelo Giulianetti, rispettivamente n°174 e n°175.
Tra le 13 storiche saranno poi presenti, in gruppo A 2000, babbo Andrea e figlio Luca Specos, su Peugeot 205 1.9 n°203, e Leonardo Pierulivo, navigato da Ferrigno, su Opel Kadett Gsi n° 205. Seguiti poi dalla Peugeot 205 gruppo A 1600 n°207 di Efisio Gamba e Maurizio Olla e dalla Renault 5 GT Turbo gruppo A >2000 n°210 di Gianfranco e Fabrizio Pierulivo.
Fanalino di coda, ma non di certo per importanza, la matta Fiat 127 Sport TC/2 n°213 di Marino Costa e Luca Lazzeroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rallye, Bizzarri e Lanera pronti per il Rally di San Marino

L'esperto driver e la copilota elbana al via di una delle gare europee più apprezzate

Rally Elba Storico-Trofeo Locman Italy, le prime novità

La gara il 27 e 28 settembre partirà da Porto Azzurro e arriverà in centro a Capoliveri

La “Lancia”, un pezzo di storia anche del Rally dell’Elba

“Lancia Ypsilon Rally 4" sarà sul mercato a maggio 2025. Un clamoroso ritorno