Portoferraio

Il festival elbano di Libera scelta domenica 21 aprile

Evento con musica e riflessioni. Presentazione della associazione onlus

In occasione della presentazione ufficiale dell’APS (associazione di promozione sociale onlus) Libera Scelta Elba invita tutti gli elbani ad un evento ricco di musica, canti, teatro, libri, riflessioni e condivisioni sugli anni passati e sugli anni a venire. Nel mondo complesso che ci troviamo a vivere, in forte tensione tra gli interessi globali e quelli locali, LSE ha cercato negli anni passati, dalla “emergenza pandemica” in poi e nella forma del Comitato cittadino, di rispondere ai bisogni di critica al reale attraverso moltissimi eventi culturali, invitando giornalisti indipendenti di fama nazionale e internazionale, studiose e studiosi di argomenti offuscati o deformati dall’informazione ufficiale, sempre nell’ottica di costruire pace e cultura non omologata. Da oggi in poi, nella forma più strutturata dell’APS, LSE si augura di aumentare la partecipazione attiva dei molti e molte che desiderano cooperare attivamente per “resistere” (con la Costituzione nel cuore) all’avanzata delle guerre, siano esse fatte con le bombe, con la geoingegneria, con le biotecnologie o con esperimenti di ingegneria sociale e biomedica. Vogliamo, ai tristi scenari che ci vengono proposti dalla cultura dominante, proporre un’alternativa e offrire una giornata di speranza, gioia, condivisione.

A Libera Scelta in Festival interverranno: Larùlot Music Van, Saverio Porciello, Francesca Ria, Teatro degli Alberi, Daniela Soria e un favoloso coro di donne, La Mammoletta, Andrea Isolani, Libreria Stregata, Bruco errante.

Seguirà a breve il programma completo.

Una risposta a “Il festival elbano di Libera scelta domenica 21 aprile

  1. Alexandra Rispondi

    Attendo sapere quando e dove.

    14 Aprile 2024 alle 12:09

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Controlli dei NAS dei Carabinieri, sanzionati cinque locali

Gli interventi a Capoliveri, Portoferraio e Rio. Effettuati anche sequestri di alimenti

Parcheggio Capo Bianco: si chiude il processo , tutti assolti

Gli accusati erano Mauro Parigi, Giuliano Pardi e i coniugi Enrico Cioni e Raffaella Pucci

Capi d’abbigliamento contraffatti, sequestrati 5000 pezzi

Dalla Guardia di Finanza duro colpo ai fornitori. Valore commerciale circa 2 milioni