“Anomalie e confittualità” in atto nella Polizia Municipale

La lettera dell'ANVU al sindaco e al segretario comunale: "serve figura apicale stabile"

La segreteria regionale dell’ANVU, Associazione Professionale delle Polizie Locali d’Italia, ha inviato al sindaco di Portoferraio e al segretario comunale una lettera, che riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Facendo seguito alla situazione in cui versa Il Corpo Polizia Municipale di Portoferraio , a far tempo dal pensionamento del Comandante titolare, la Scrivente Associazione Professionale conviene con quanto argomentato anche dal C.S.A., in merito alle soluzioni possibili da adottarsi per Il Corpo Polizia Municipale, onde ridare efficienza, efficacia e funzionalità alla struttura de qua. In particolare ci si riferisce a situazioni di “anomia e conflittualità” in cui vengono a
trovarsi i Comandi di Polizia degli EE.LL., quando viene meno, ovvero è “precaria” la
posizione di vertice. Detta situazione si riverbera negativamente poi sulla sicurezza e
sull’attività di polizia che il Comune deve rendere ai cittadini utenti.
Alla luce di quanto precede quindi si auspica che anche a Portoferraio si addivenga ad
una sollecita soluzione del problema, in primis dando alla struttura di Polizia di Codesto
Ente ( CORPO) quella organizzazione interna necessaria ed ope legis prevista. Oltre
quindi alla figura apicale “stabile” di un Comandante, sarebbe opportuno dotare il
Comando P.M. di figure intermedie che possano coadiuvare il predetto Comandante
nella corretta gestione delle attività di istituto da rendere all’utenza.
E’ ormai ius receptum che , vista la particolarità delle figure professionali della Polizia
Municipale e della posizione in species del Corpo all’interno dell’amministrazione ( cfr
D.L.vo 165/2001 art. 70/2), figure e struttura infungibili che sfuggono allo status della
generalità degli altri dipendenti di esigibilità ed equivalenza delle mansioni e non
impiegabili in altri compiti che non siano quelli inerenti le funzioni di polizia, de iure
previsti, sia di interesse pubblico e di utilità amministrativa , prioritariamente, ricercare
dette figure all’interno delle risorse presenti all’interno del Corpo. Il CC.NN.LL. e le
normative generali ed in species, consentono di attivare dette procedure che
comporterebbero altresì economicità per l’Ente, oltre che efficienza ed efficacia
immediate.
Certi che la presente verrà presa nella piu’ benevola considerazione, si resta a
disposizione per ogni supporto richiesto che la Scrivente da, sempre a titolo gratuito.

05/04/2024 IL COMMISSARIO REGIONALE
Dott. M. Luciano Mattarelli

Una risposta a ““Anomalie e confittualità” in atto nella Polizia Municipale

  1. Amedeo Anselmi Rispondi

    Ex agente di polizia municipale.
    Il problema riscontrato a Portoferraio è analogo in tutti i comuni dell’ Elba perché qui siamo fuori dalla realtà italiana.
    Nei Comandi ” continentali” oltre al Comandante esistono anche le altre figure di Comando che sono: vice Comandante, ispettori, istruttori e capo reparto.
    Queste figure all’ Elba non esistono ( per i nostri Sindaci gli appartenenti alle Polizie Locali sono ancora le guardie comunali del 1800.
    Se ci fossero queste figure tutto il Corpo funzionerebbe meglio e si darebbe ai singoli individui una degna carriera, come in tutti i vari Corpi, qui entri Agente e dopo quarant’ anni vai in pensione come Agente, pari pari!!
    Inoltre non ci sarebbero i problemi riscontrati a Portoferraio in questo momento, se manca il Comandante c’ è il Vice e così via. Sempre meglio che dare incarichi a persone esterne non formate e che non sanno niente di Ordine Pubblico, Regolamenti vari, Leggi e tutto quello che si addice ad un Agente di Polizia.
    Vi parlo per esperienza personale!!! 43 anni di servizio.

    1 Maggio 2024 alle 20:54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

E’ uno zifio il misterioso cetaceo spiaggiato agli Stecchi

Si tratta di un presenza molto insolita, non capita spesso di avvistarne uno. La storia

Niente Bandiera Blu per 2 giorni di ritardo? Non ci credo

di Gabriella Allori, sindaco di Marciana Marina

Dirigente licenziato vince la causa, condannato ex sindaco

La Corte dei Conti: "dovrà pagare 97 mila euro". Ma l'ex primo cittadino annuncia ricorso