Il successo di Cardioteam – Una Vela per il Cuore

Tre porti raggiunti, oltre 300 ecocardiogramma effettuati. Il viaggio prosegue nel Lazio

Livorno, Isola d’Elba e Argentario. Le tre tappe di CARDIOTEAM – UNA VELA PER IL CUORE, la campagna di screening del cuore unica promossa da Cardioteam Foundation Onlus in collaborazione con la Lega Navale Italiana, sono state un successo.

Migliaia le persone raggiunte dai materiali distribuiti nei porti e oltre 300 gli ecocardiogrammi gratuiti  effettuati a soggetti da 50 a 75 anni. Tutte le persone che sono state sottoposte ad ecocardiogramma hanno ricevuto l’esito del test e una brochure sullo stile di vita da adottare per
prevenire infarto e ictus. Nella tenda di Cardioteam Foundation Onlus, allestita per circa una settimana in ogni porto di approdo, tutti hanno potuto capire meglio l’importanza per la propria salute di alimentazione, attività fisica, controllo della pressione arteriosa, del diabete e del
colesterolo nel sangue.

“La prevenzione – afferma il dottor Marco Diena – salva più delle cure! Credo fortemente nell’importanza della prevenzione. Le malattie cardiovascolari hanno il triste primato di essere la prima causa di morte per infarto e di invalidità per ictus superando tutti i tumori messi
assieme. Ma le malattie cardiache non sono una fatalità, possono essere individuate e curate.  Nessuna fascia di popolazione è totalmente esente dal rischio, neppure quella giovanile. È importante però che tutti sappiano che ai fattori di rischio non modificabili, riconducibili all’età, al sesso e alla familiarità, si aggiungono quelli cosiddetti modificabili, che dipendono esclusivamente dallo stile di vita. Nel tour Cardioteam- Una Vela per il Cuore portiamo la cultura della prevenzione in mezzo alla gente, distribuiamo a tutti materiale informativo, così che ogni tappa ci consenta di raggiungere migliaia di persone, i loro amici, i loro familiari… Più
gente riusciamo ad informare, più gente riusciremo a salvare!”

Il viaggio di Dulcinea prosegue ora in Lazio, dove farà tappa a Ostia. Salire a bordo è facilissimo.

●        Per chi ha tra i 50 e i 75 anni e vuole sottoporsi
all’ecocardiogramma gratuito è necessario prenotarsi sul sito
<https://cardioteamfoundation.org/https://cardioteamfoundation.org/ .
L’agenda delle prenotazioni è disponibile nei giorni precedenti l’approdo in
ogni porto.

●         Tutti possono contribuire donando uno o più miglia nautiche sul
sito della Rete del Dono, nella pagina dedicata al progetto
<https://www.retedeldono.it/it/cardioteam/una-vela-per-il-cuore>
https://www.retedeldono.it/it/cardioteam/una-vela-per-il-cuore. Un modo per
essere vicini a Cardioteam – Una vela per il cuore e soffiare sulle vele
della solidarietà.

.

<http://www.unavelaperilcuore.itwww.unavelaperilcuore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Piombino Marittima-Firenze, servono interventi urgenti

I dati del report Pendolaria di Legambiente sul trasporto su rotaie della nostra regione

“La mozione tradita e le rassicurazioni su Poste Italiane”

di Gruppo Consiliare "Per Marciana Marina"