Un progetto di cortometraggi per una scuola più inclusiva

"Vite" sarà presentato mercoledì 29 Novembre all' I.S.I.S. Foresi di Portoferraio

Sarà presentato Mercoledì 29 Novembre (ore 10) all’ I.S.I.S Raffaello Foresi di
Portoferraio il secondo capitolo della serie di filmati “VITE”, utilizzati in azioni di
sensibilizzazione in ambiente scolastico L’idea di una serie di filmati da utilizzare in azioni
di sensibilizzazione in ambiente scolastico per contrastare forme di pregiudizio e di
bullismo omofobico e transfobico tra gli studenti e le studentesse.
Il secondo capitolo, che vede protagoniste le storie di vita di Marta e Gianmarco, due
persone transessuali, racconta in maniera genuina e chiara i loro percorsi, le difficoltà e i
dubbi affrontati, ma anche la pienezza e la gioia vissute man mano che si avvicinavano a se
stessi.
A commentare il progetto, ci saranno la Presidente di Agedo Livorno, Rita Rabuzzi,
Silvia Boano della libreria Mardilibri e punto di ascolto Agedo per l’Isola d’Elba nonché
preziosa coordinatrice del progetto Gender Equality – Gender Revolution ed Egon Botteghi,
filosofo, attivista Attivista antispecista e per i diritti delle persone Trans*.
Gender Revolution – Gender Equality è un progetto che intende favorire una cultura
dell’uguaglianza nel rispetto delle differenze e dell’integrazione, contrastando quelle
pressione sociali che inducono a “normalizzarsi” e ad aderire ad una struttura patriarcale ed
eteronormativa.
Il progetto, composto di tante piccole iniziative sul territorio, è stato pensato per
sensibilizzare la comunità elbana, contrastare qualsiasi forma di violenza, prevaricazione,
discriminazione, affermare la piena cittadinanza delle persone, indipendentemente dal loro
orientamento sessuale ed affettivo e dall’identità di genere e favorire un cambiamento
culturale basato sulla libertà e l’uguaglianza di diritti e tutele.
Il progetto Gender Revolution – Gender Equality, presentato da: L.E.D LIBERTA’ E
DIRITTI ARCIGAY LIVORNO APS, A.GE.D.O. LIVORNO ODV ASSOCIAZIONE DI
GENITORI PARENTI E AMICI DI PERSONE LGBT+, ASSOCIAZIONE
INCONTRIAMOCI IN DIVERSI APS e AUSER PORTOFERRAIO ODV, è un’iniziativa
realizzata grazie al bando “Siete presente. Con i giovni per ripartire – 2023” a valere sul
progetto “Generazione Giovanisì” promosso da Cesvot e finanziato da Regione Toscana –
Giovanisì in accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le
politiche giovanili e il Servizio Civile universale con il contributo della Fondazione
Livorno.
Inoltre, si ringraziano per la collaborazione e i contributi inoltre tutti i partner del progetto:
ALTAMAREA SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S., ARCA
COOPERATIVA SOCIALE A RESPONSABILITA’ LIMITATA, ASSOCIAZIONE
DIALOGO VOLONTARIATO CARCERE ODV, ASSOCIAZIONE PROLOCO
PORTOFERRAIO, ITALIA NOSTRA ONLUS, LINC SOCIETA’ COOPERATIVA
SOCIALE A RESPONSABILITA’ LIMITATA – O.N.L.U.S., PRO LOCO DI
CAPOLIVERI APS, PROGETTO ELBA DEL VICINO – OSTELLO PER LA
GIOVENTU’, SIMTUR – Società Italiana Professionisti Turismo e mobilità sostenibile e
LIBRERIA MARDILIBRI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Studenti del “Cerboni” in visita fra capre e formaggi

L'iniziativa fa parte del progetto “Alla scoperta delle filiere agroalimentari Toscane“

L’I.S.I.S. Foresi: sostenere la fragilità, investire sul futuro

120mila euro ottenuti dal PNRR finalizzati al contrasto della dispersione scolastica

I.S.I.S. Foresi: una pluralità di strade per la stessa comunità

Venerdì 26 gennaio l'Open Day per le iscrizioni al prossimo anno scolastico