Alluvione Toscana

Terminata la fase di emergenza, si ritira la Colonna ANPAS

Le Pubbliche Assistenze hanno fornito aiuti e volontari. Il grazie di Gani e Magagnini

Domenica 26 novembre, alle ore 15 circa, la Colonna mobile ANPAS della Regione Toscana ha ufficialmente terminato il suo impiego nei territori duramente colpiti dalla tremenda alluvione dello scorso 2 novembre.

Le associazioni ANPAS hanno cercato di dare il proprio contributo sin dai primissimi giorni dell’emergenza, fornendo mezzi TSK per la pulizia delle strade, idrovore per lo svuotamento dal fango e dai detriti di cantine, case, stanze e garage, e l’impiego continuato dell’Operatore della Sala Operativa Regionale, ancora attivo.

Il Coordinatore delle Pubbliche Assistenze della Zona Elba, Paolo Magagnini, e il Referente Protezione Civile ANPAS Zona Elba, Jonathan Gani, desiderano esprimere la propria vicinanza alle altre Pubbliche Assistenze colpite dall’ondata di maltempo e ci tengono a ringraziare tutti i volontari e le volontarie che, con umanità e dedizione, hanno prestato assistenza e supporto anche in occasione di questa ennesima calamità, che, stavolta, purtroppo, ha colpito proprio la nostra Regione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Festa di Natale Anpas, appuntamento sabato 23 dicembre

il gruppo giovani della zona elbana. in piazza della Repubblica. Il programma

Gruppi di cammino, oggi escursione all’Enfola

Ritrovo alle 14,30 nel piazzale, organizza l'associazione di volontariato Auser Onlus

Pubblica Assistenza, convocazione assemblea dei Soci

La riunione lunedì 11 dicembre. In discussione alcune modifiche dello statuto sociale